Prevenire l’Alzheimer con l’alimentazione


Spinaci

Ebbene sì, mangiare bene non ci aiuta solo a presentarci in ottima forma, bensì ci permette anche di sentirci in salute e prevenire malattie gravi come l’Alzheimer. Difatti, esistono proprio dei cibi che possono essere di grande aiuto nella prevenzione della demenza; oggi, scopriremo per l’appunto come si compone un menù di questo tipo e quali sono i cibi più consoni da aggiungere sin da subito alla propria dieta.

Come prevenire l’Alzheimer in tavola

Di recente, un gruppo di ricercatori ha messo in evidenza lo stretto legame tra l’alterazione cognitiva e l’alimentazione: gli esperti, in collaborazione con uno tra gli chef pluristellati più famosi hanno messo a punto un piatto che potesse essere proprio utile per prevenire l’insorgere della malattia. Heinz Beck, noto chef che è comparso diverse volte anche a La Prova del Cuoco, ha realizzato una ricetta a base di pesce azzurro, marinato con l’aceto balsamico bianco e con neve di melograno.

L’esperto del Policlinico Gemelli di Roma ha sottolineato che in questa preparazione del famoso chef si possono scorgere tutte le qualità organolettiche e nutrizionali: in particolar modo,  vi troviamo un contenuto assai elevato di acidi grassi omega 3, vitamine B1, B6, B12 ed un contenuto ridotto di rame che per l’appunto è uno di quegli elementi indicato per la dieta delle persone con la malattia.

 Negli anziani è consigliata un’alimentazione ricca di frutta e verdura frasca

Ad ogni modo, possiamo dire con certezza che soprattutto negli anziani è consigliata un’alimentazione ricca di frutta e verdura frasca, con una dose quotidiana di vitamina E che si può introdurre grazie a piatti a base di spinaci, semi ed altre verdure a foglia larga, ma anche della vitamina B12, che si può prendere anche sotto forma di integratori. Infine, è necessario tener conto del fatto che tutte le vitamine che assumono queste pedone non devono contenere né ferro, né rame e un ridotto contenuto di grassi saturi (si troviamo soprattutto nelle carni rosse). Il movimento con due ore di sport a settimana, è sempre consigliato!

LEGGI ANCHE  Ritrovare il peso forma eliminando il gonfiore