Endometriosi: curarla con la dieta


Curare o meglio aiutare l’endometriosi con una dieta si può. Vediamo come. Ma partiamo dall’inizio…

L’endometriosi oggi non è una malattia così sconosciuta, anzi. Pensate che in Italia ne soffrono ben 3 milioni di donne. Un numero da non sottovalutare dunque, soprattutto se pensate che spesso l’endometriosi può rivelarsi una malattia che senza esagerazione possiamo definire invalidante.

Cos’è l’endometriosi

Per dirla in parole semplici, è la crescita del tessuto uterino – cioè l’endometrio – anche al di fuori dell’utero stesso. Questi noduli di tessuto – che possono essere di dimensioni molto diverse, da molto piccoli a molto grandi – si infiammano durante il ciclo mestruale, provocando dolore ed aumentando in dimensione. Il risultato è lo sviluppo di aderenze che vanno ad intaccare purtroppo gli organi quali le ovaie, le tube, ma anche l’intestino.

La terapia chirurgica

Prima di parlare come curare l’endometriosi con la dieta, vediamo un pò come si cura chirurgicamente. La terapia chirurgica oggi consente di eliminare i noduli di endometriosi tramite intervento in laparoscopia. Gli strumenti operatori vengono quindi inseriti tramite due piccoli taglietti di un cm nell’addome, mentre un terzo “accesso” viene eseguito dall’ombelico. Si effettua in anestesia generale. L’intervento chirurgico non guarisce dalla malattia ma la “azzera” se vogliamo; la malattia ricomincerà a progredire se non opportunamente tenuta a bada con un’adeguata terapia farmacologica.

LEGGI ANCHE  Torte di compleanno particolari per donne: qualche idea

La terapia farmacologica

Di nuovo, prima di arrivare a parlare della possibile dieta contro l’endometriosi, parliamo dei farmaci che possono aiutare. La terapia farmacologica prevede di mettere l’organismo e le ovaie a “riposo” cosicchè non incorrano nel ciclo mestruale e non diano modo al tessuto circostante di crescere ed alla malattia di progredire. Solitamente si usa una pillola anticoncezionale, ma a volte il medico può decidere di ricorrere ad una vera e propria menopausa forzata, anche in donne in età fertile.

Curare l’endometriosi con la dieta

Venendo a noi, anche la dieta può essere un valido aiuto contro l’endometriosi! 

Ecco i 5 alimenti che ti consigliamo di consumare di frequente per vivere meglio il tuo rapporto con l’endometriosi (non per guarire, ovviamente).

Il pompelmo

Perchè? Perchè è un antinfiammatorio naturale.

Attenzione a non abusarne però! Il pompelmo contiene molti flavonoidi che possono inibire l’assorbimento di alcuni farmaci proprio come la pillola anticoncezionale.

Le fibre

Le fibre aiutano a ridurre gli estrogeni in circolo, ragion per cui i tessuti che si alimentano di estrogeni non vengono “nutriti” come vorrebbero!

La frutta e verdura

Aiuta il tuo organismo a stare bene! Consuma molta frutta e verdura di stagione. E’ una regola che vale sempre, in fondo!

Gli omega 3

Tra gli innumerevoli vantaggi degli omega 3 troviamo quello di ridurre le infiammazioni addominali.

LEGGI ANCHE  Sagra in Sicilia: la truscitedda 2011

I cereali senza glutine

Alcuni studi hanno dimostrato una stretta correlazione tra l’intolleranza al glutine e l’endometriosi. Meglio limitarne il consumo, non si sa mai!