Misto di verdure al vapore, come renderlo originale

Spread the love

misto di verdure al vapore - Ricettepercucinare.com

L’estate è la stagione delle verdure, che abbondano, colorate ed invitanti, sui banchi dei negozianti così come nei nostri piccoli orti di città. Tanta salute pronta ad approdare in tavola, dunque. Ma come gustare la verdura al meglio, traendone tutti i benefici, limitando l’assunzione dei grassi e garantendosi salute, leggerezza ma anche tanto sapore? Scopriamo assieme un trucco per preparare il misto di verdure al vapore, una ricetta saporita e leggera, capace di coccolare il palato e di strizzare l’occhio alla linea. Sarà una piacevole scoperta anche se sei a dieta! 

misto di verdure al vapore - Ricettepercucinare.com

Non solo misto di verdure al forno

Come fare il misto di verdure al vapore, saporito ed irresistibile come le verdure al forno!

Il misto di verdure al forno è un grande classico della domenica. Durante la settimana, non si ha tempo di preparare questo genere di piatti, né si desidera appesantirsi troppo. Si può dunque pensare di preparare il misto di verdure al vapore. Niente paura: questo non significa rinunciare al sapore! Anche chi è a dieta o chi non vuole appesantirsi durante la pausa lavoro può gustare un contorno sfizioso e ricco di sapore, ideale anche come piatto unico! Vediamo qualche trucco per prepararlo.

LEGGI ANCHE  Crema al mascarpone con 250 grammi di mascarpone

Prodotti correlati Shop Laterradipuglia

1 – Insaporire l’acqua di cottura

Uno dei metodi per rendere il tuo misto di verdure al vapore irresistibile è quello di dare sapore ed aroma all’acqua di cottura. Puoi aggiungervi scorze di agrumi (un’ottima idea se servirai le verdure assieme a del pesce), delle spezie di tuo gradimento, una foglia di alloro. Se assieme alle verdure servirai un cous cous, puoi aggiungere nell’acqua di cottura delle spezie, dello zafferano o qualche scorza di limone. Se ti piace il profumo di “arrosto” puoi anche aggiungere un pezzettino di aglio senz’anima e un rametto di rosmarino.

2 – Insaporire il misto di verdure al vapore già in cottura, ma senza aggiungere grassi

Un secondo trucco per dare il giusto sprint alle tue verdure al vapore è quello di spolverizzarle con le tue spezie preferite. Il curry è uno dei più usati in tal senso. Per farlo, taglia a dadini le tue verdure (o a rondelle, o a bastoncini). Mettile in una ciotola e aggiungi un cucchiaino di curry. Anche la curcuma è molto buona per questo tipo di cottura. Mescola bene e poi procedi con la cottura al vapore.

LEGGI ANCHE  Curcuma: proprietà e benefici

3 – Condire con gusto (ma con leggerezza)

Il terzo trucco invece si mette in atto dopo la cottura. Anche in questo caso, potrai dare sprint e sapore al tuo misto di verdure al vapore, ma senza aggiungere grassi! Ti consigliamo di preparare una delicatissima salsina a base di yogurt magro, scorza di lime, qualche goccia di limone, sale e un po’ di erba cipollina. Con questa salsa potrai servire le tue verdure al vapore.

4. Quali verdure si cuociono meglio a vapore?

Le verdure che si cuociono meglio a vapore sono quelle con una consistenza più croccante e un alto contenuto di acqua, come broccoli, carote, zucchine, piselli, cavolfiori e asparagi.

5. Come cuocere le verdure per non perdere le vitamine?

Per mantenere al massimo il contenuto di vitamine nelle verdure durante la cottura, è consigliabile cuocerle al vapore o a fuoco basso per il minor tempo possibile. Evitare di sbollentare le verdure in abbondante acqua, in quanto ciò può comportare la perdita di nutrienti idrosolubili come le vitamine del gruppo B e la vitamina C.

6. Quale sostanza tossica si forma con la cottura al vapore?

Durante la cottura al vapore, non si forma alcuna sostanza tossica, a differenza di altri metodi di cottura come la frittura ad alta temperatura o la grigliatura, dove possono formarsi composti dannosi come gli idrocarburi policiclici aromatici.

LEGGI ANCHE  Piatti vegetariani: la torta d'orzo

7. Quanto si conservano le verdure cotte al vapore?

Le verdure cotte al vapore possono conservarsi in frigorifero per circa 3-5 giorni se conservate correttamente in un contenitore ermetico. È importante raffreddarle rapidamente dopo la cottura per ridurre il rischio di contaminazione batterica e mantenere la freschezza.

Come vedi il misto di verdure al vapore non è una ricetta triste ma con le giuste accortezze può diventare una preparazione originale, gourmet. Prova le nostre varianti: potrai constatare che, anche se le tue verdure sono sempre le stesse, il loro sapore cambierà notevolmente di volta in volta. 


Spread the love

2 commenti su “Misto di verdure al vapore, come renderlo originale

I commenti sono chiusi.