Cucinare i legumi

Spread the love

Pappardelle e ceci - Paciulina

I legumi: preziosa fonte di benessere

I legumi sono una preziosa fonte di salute e idee in cucina anche se, probabilmente, non si cucinano mai abbastanza. Validi sostituti della carne, dovrebbero infatti essere consumati 3 o 4 volte alla settimana in tutti i modi possibili. Che si tratti di primi piatti, insalate, contorni o secondi, i legumi sono un ingrediente molto versatile in cucina e una preziosa fonte di benessere per l’organismo. Si tratta, per la precisione, di alimenti poveri di grassi e ricchi di fibre, utili per l’intestino, ma anche di calcio, ferro e vitamina C. Li chiamano “carne dei poveri” proprio per le proprietà nutrizionali pressoché paragonabili a quelle della carne e per il costo decisamente inferiore rispetto ai prodotti da macelleria. I legumi sono considerati una risorsa per il futuro perché sono semplici da coltivare, si adattano a ogni terreno e sono alimenti preziosi per la dieta quotidiana.

Quali sono i legumi?

Il legume è, in realtà, il nome generico che accomuna tutte le piante della famiglia delle Fabacee: si tratta, infatti, del baccello, del frutto della pianta stessa e che assume un nome specifico diverso a seconda delle caratteristiche intrinseche. Riconosciamo, dunque, fagioli, ceci e lenticchie ma anche la soia, le arachidi e i piselli. Piccoli, di forma regolare e reperibili con molta facilità, i legumi si prestano alla realizzazione di gustosi primi e preziosi contorni senza rinunciare al gusto. Fra le specie di fagioli più diffuse ricordiamo, ad esempio, i cannellini, i borlotti e i fagioli bianchi di Spagna, per le lenticchie abbiamo le rosse, le verdi o le marroni, grandi, medie o piccole.

LEGGI ANCHE  Prova del Cuoco 18 novembre

Spread the love
Continua la lettura » 1 2