La Prova del Cuoco del 30 aprile 2015

Spread the love

la-prova-del-cuoco1

CAMPANILE ITALIANO – SPECIALE PRIMAVERA

Oggi a La Prova del Cuoco del 30 aprile 2015 vediamo preparare le ricette del Campanile Italiano, con le regioni della Liguria, con Fausto e Simone, che fanno asparagi e trombette con passata di verdure e gambero rosa e delle bugie salate con crema di carciofi, e dal Lazio con Andrea e Tiziana che fanno bucatini cozze, carciofi e pecorino romano e tortino di alici con indivia e mozzarella di bufala.

TRIANGOLI DI FAVE AL PECORINO – ANNA MORONI

INGREDIENTI

  • 12 fogli di pasta fillo
  • 300 g di fave sgranate
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 200 g di pecorino fresco intero
  • 30 g di pinoli
  • maggiorana e menta fresca
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

PREPARAZIONE

  • Lessare e sgusciare le fave;
  • Tagliare i pecorino con la mezzaluna;
  • In padella, mettere un po’ di cipolla, l’aglio schiacciato e saltare le fave;
  • Aggiungere maggiorana e menta in padella e far insaporire per pochi minuti;
  • Far raffreddare le fave ed unire al formaggio in una ciotola, insieme ai pinoli ripassati in padella;
  • Ungere i fogli di pasta filo da entrambi i lati;
  • Piegare a metà e poi nuovamente, aggiungere il ripieno ad un lato e poi piegare a triangolo diverse volte;
  • Mettere in teglia unta i triangoli di fave al pecorino;
  • Cuocere in forno caldo a 180°C per 10-12 minuti, fino a quando si colorano;
LEGGI ANCHE  I menu di Benedetta: la ricetta della focaccia senza glutine di Benedetta Parodi

UGO ALCIATI CON LA RICETTA DELLE UOVO IN CAMICIA CON ASPARAGI, COSTE E TARTUFO NERO

INGREDIENTI

  • 1 uovo
  • 1 rosso d’uovo cotto
  • sale
  • aceto
  • bieta
  • costa
  • formaggio
  • panna
  • latte
  • pepe di Valle Maggia (Svizzera)

PREPARAZIONE

  • In acqua bollente mettere il sale e l’aceto;
  • Rompere l’uovo in un contenitore e poi dopo aver creato un piccolo vortice nella pentola e versare l’uovo;
  • Cuocere da un minimo di 1 minuto e mezzo fino a 2 minuti e mezzo;
  • Sbollentare gli asparagi e le coste in acqua bollente ed in due pentole diverse;
  • Sbriciolare il rosso d’uovo ed essiccare in forno;
  • Prendere la bieta sbollentata ed adagiarla sul piano da lavoro;
  • Scolare anche gli asparagi;
  • Portare a bollore il latte insieme alla panna;
  • Appena arriva il bollore staccare dal fuoco ed aggiungere il formaggio che farà da addensante;
  • Farla raffreddare prima di utilizzarla;
  • Servire con le verdure poste sul piatto, la salsa, il tuorlo essiccato e l’uovo in camicia;
  • Aggiungere anche un po’ di pepe di Valle Maggia e tartufo in scaglie;

Spread the love
Continua la lettura » 1 2