Crema pasticcera della nonna, come si fa

Spread the love

La crema pasticcera della nonna è una garanzia. E’, di fatto, la base perfetta per qualunque ricetta dolce all’italiana: crostate con frutta e crema, bigné, cornetti, torte lievitate farcite alla crema…..la crema pasticcera se fatta a regola d’arte (come la faceva la nonna, appunto) è un vero e proprio passepartout. Una ricetta da imparare a memoria e da ripetere a oltranza! E allora impariamola insieme e scopriamo anche qualche trucchetto della nonna per farla a regola d’arte.

Crema pasticcera della nonna, la ricetta

Le nostre nonne non usavano i robot da cucina che usiamo noi oggi e spesso usavano pesi e misure approssimative. Eppure, tutto ciò che usciva dalle loro mani era davvero super. Dotato di un sapore che custodiamo ancora oggi nella memoria e, se chiudiamo gli occhi, ci sembra ancora di assaporare. A proposito di crema pasticcera della nonna, bastava davvero poco. Si chiacchierava in cucina, e lei, con un pentolino e una frusta a mano preparava al volo la crema pasticcera. Ed era subito casa. Vediamo come faceva, allora.

Ingredienti della crema pasticcera della nonna

  • mezzo litro di latte
  • 4 tuorli di uova freschissime
  • 50 grammi di farina
  • 120 grammi di zucchero
  • la scorza di un limone biologico
  • una bustina di vanillina
LEGGI ANCHE  La ricetta del tiramisu di Iginio Massari

Ricetta della crema pasticcera della nonna

La crema pasticcera della nonna si prepara in poche mosse e in pochi minuti. Come potete notare si usava la farina: oggi forse preferite usare qualche tipo di amido, dal momento che non tutti amano la farina e preferiscono usare, per esempio, l’amido. Ma noi vi diamo la ricetta originale della crema pasticcera.

  • rompete le uova e mettete i soli tuorli in una ciotola
  • aggiungete i semini estratti dalla bacca di vaniglia
  • prendete un pentolino e metteteci il latte
  • ponete sul fuoco a scaldare aggiungendo anche la bacca di vaniglia vuota e qualche scorza di limone
  • quando sta per bollire togliete dal fuoco
  • intanto montate i tuorli con lo zucchero
  • quando il composto è ben spumoso aggiungete la farina setacciata
  • togliete il baccello di vaniglia dal latte e le scorze di limone
  • versate il latte sul composto di uova mescolando sempre con la frusta: non devono formarsi grumi!
  • riportate il tutto nel tegame e cuocete a fiamma minima, mescolando sempre con la frusta
  • fate addensare sino a densità desiderate e togliete dal fuoco

Ricordate di coprire la crema pasticcera con la pellicola al fine di evitare che la superficie si secchi! Potete usare la crema pasticcera della nonna per farcire qualunque tipo di dolce o torta, oppure potete gustarla da sola come dolce al cucchiaio!

LEGGI ANCHE  Zeppole con ricotta

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *