Le frittelle di Carnevale, le varianti e i segreti

Spread the love

Frittelle di mele - Paciulina

Le frittelle di Carnevale

Le frittelle di Carnevale appartengono all’universo dei dolci fritti legati alla tradizione della festa più colorata e scherzosa dell’anno. Rotonde, piatte, gonfie o lievitate, le frittelle possono essere di tante tipologie diverse purché siano fritte in abbondante olio. Come per le chiacchiere, anche le frittelle sono diffuse in tutta Italia, dove assumono un nome e una caratteristica diversa a seconda della regione. Sembra che le frittelle nel senso più puro del termine siano di origine veneziana e che a partire dal Settecento venissero preparate in baracche di legno in strada dai cosiddetti fritoleri. In quel periodo, le frittelle si diffusero in tutte le province del Veneto e oggi, come sappiamo, c’è davvero l’imbarazzo della scelta sull’intero territorio nazionale.

Le frittelle veneziane

Le frittelle di Carnevale sono, solitamente, realizzate con un impasto lievitato arricchito da frutta secca e liquori, ma anche erbe e verdure. Erroneamente, infatti, si pensa che le frittelle di Carnevale siano esclusivamente dolci. In realtà, la facilità e la semplicità dell’impasto di base rendono le frittelle perfette per essere adattate a qualsiasi ingrediente, dolce o salato che sia. La ricetta più celebre delle frittelle veneziane è quella di Bartolomeo Sappi, cuoco di Pio V, e prevede un impasto realizzato con

  • 250 gr farina
  • 50 gr zucchero semolato
  • 15 gr lievito di birra
  • mezzo bicchiere scarso di grappa
  • 50 gr uva passa
  • 50 gr pinoli
  • 50 gr cedro candito
  • 20 gr zucchero a velo
  • 1 l olio per friggere
  • sale q.b.
Scopri le altre varianti nella pagina successiva…
Categoria: dolci
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 20 minuti
Porzioni: 6 persone
Ingredienti principali
acqua farina "00" uova e altri 7 ingredienti

Spread the love
LEGGI ANCHE  La ricetta della crostata di pere con crema pasticciera
Continua la lettura » 1 2

Un pensiero su “Le frittelle di Carnevale, le varianti e i segreti

I commenti sono chiusi.