Un cucchiaino nello spumante

spumante

E’ tempo di Festa, è tempo di spumante. Ma per far fronte ai numerosi brindisi, spesso si tende ad aprire una bottiglia sempre nuova, e a lasciare invecchiare lo spumante avanzato dalla bottiglia della sera prima. Qualcuno ha un rimedio da proporre: ..inserire un cucchiaino a testa in su nel collo della bottiglia, per rallentare la perdita di anidride carbonica e mantenere lo spumante frizzante. Qualcun altro sostiene che il cucchiaino dev’essere rigorosamente d’argento. Invece qui noi sfatiamo un mito, ma soprattutto un luogo comune: proprio nel libro Gli spinaci sono ricchi di ferro. I luoghi comuni della scienza, di J.F. Bouvet, l’autore sostiene che dopo aver effettuato l’esperimento di cui abbiamo parlato fino ad ora, e misurato i parametri coinvolti, un gruppo di studiosi del Centro interprofessionale dei  vini di Champagne, si è reso conto che in realtà non c’era nessuna differenza tra la bottiglia in cui era stato inserito il cucchiaino

I commenti sono disabilitati.