Quanto deve cuocere la passata di pomodoro

Spread the love

passata di pomodoro - Ricettepercucinare.com

Quanto deve cuocere la passata di pomodoro? E’ una domanda che spesso ci pongono i nostri utenti e lettori. E per questo motivo oggi abbiamo piacere di dare una risposta esaustiva una volta per tutto. I tempi di cottura della passata di pomodoro non possono essere lasciati all’improvvisazione, ma come tutti i cibi hanno bisogno di un tempo e di alcune accortezze ben precise.

Quanto deve cuocere la passata di pomodoro?

Il rispetto delle dosi e dei tempi di cottura è fondamentale in pasticceria, ma non solo. Anche per preparare un piatto di spaghetti o un ragù è necessario conoscere tecniche e tempi. Immaginate di togliere una torta dal forno troppo presto oppure di fare un ragù a fiamma minima senza che la carne abbia il tempo di fare la reazione di Maillard….ma gli esempi sono tantissimi. Veniamo subito alla passata di pomodoro dunque.

La passata di pomodoro deve cuocere 20 minuti. Preparerete dunque un buon soffritto di vostro gusto (con un po’ di cipolla, scalogno, o un battuto di sedano carota e cipolla) e aggiungerete poi la passata di pomodoro, salando leggermente e coprendo. La passata dovrà sobbollire, non bollire con violenza, e fate attenzione a non bruciare il soffritto. Tutta l’operazione dovrà durare in totale una ventina di minuti.

LEGGI ANCHE  Guida alle torte di compleanno

Questa opzione è perfetta se dovete fare un semplicissimo piatto di pasta al pomodoro. Diverso è il caso se invece dovete preparare un sugo più complesso. Come il già citato ragù, per esempio, o un sugo a base di carne (bracioline, spezzatino). In quel caso non si parla più di tempi di cottura della passata di pomodoro. Ma di tempi di cottura del sugo finito.

Quanto deve cuocere un sugo a base di pomodoro?

La domanda allora andrà riformulata chiedendo “quanto deve cuocere un sugo a base di pomodoro”. Ebbene, alcuni sughi a base di pomodoro cuociono per un paio d’ore, ma alcuni sughi della tradizione, per esempio il ragu alla napoletana, cuociono anche per 6 o 8 ore, sobbollendo pochissimo (pippando, come dicono in zona) e molto molto a lungo. Naturalmente più la carne cuocerà nel sugo, e più il sugo diventerà gustoso e saporito.

E se uso i pomodori freschi o i pomodori pelati?

Concludiamo la nostra carrellata di risposte al quesito “quanto deve cuocere la passata di pomodoro” menzionando i pomodori freschi o i pomodori pelati. Ebbene, i pomodori freschi sono buoni proprio perchè sprigionano un delizioso aroma di pomodoro appena colto. Stracuocerli sarebbe peccato! In tal caso potete fare un sugo fresco cuocendo anche qualche minuto in meno rispetto ai soliti 20 minuti: un quarto d’ora andrà benissimo!

LEGGI ANCHE  Menù Natale con amici di Benedetta Parodi

Se volete invece fare una vera e propria passata di pomodoro fresco fatta in casa a partire da pomodori freschi, dovrete lavare i pomodori, metterli in una pentola dopo averli incisi o tagliati a metà e accendere il fuoco. Non occorre aggiungere nulla! I pomodori si sfalderanno e cominceranno a cuocere. Dopo alcuni minuti cominceranno anche a bollire. A quel punto non dovrete far altro che posare un passaverdure su una seconda teglia, trasferire mano a mano i pomodori e girare. Nella seconda pentola vi ritroverete un delizioso pomodoro fresco appena fatto!

Questa passata è ottima con un filo d’olio di oliva e una fogliolina di basilico, ma naturalmente può essere la base di preparazioni più complesse, o ancora può essere ottima sulla pizza!

 

 

 


Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.