La Prova del Cuoco di lunedì 15 ottobre 2018

Spread the love

La Prova del Cuoco

Inizia una nuova settimana de La Prova del Cuoco ed oggi si parla delle pere insieme all’agronomo e nutrizionista.

Va dove ti porta il cuoco

Tagliolini alle pere e Montasio stravecchio di Diego Scaramuzza

INGREDIENTI

  • 320 g di tagliolini
  • 3 pere non mature
  • 1 scorza di limone naturale
  • 100 g di formaggio Montasio stravecchio
  • sale, olio evo, noci, peperoncino, semi di papavero, erba cipollina, cipolla

PREPARAZIONE

  • Mettere farina, uova e semi di papapero nell’impasto della pasta e preparare i tagliolini;
  • Tagliare le pere per lungo e poi cubetti;
  • Mettere un goccio di olio in padella con la cipolla già tagliata e farla andare lentamente;
  • Aggiungere le pere con un goccio di acqua;
  • Frullare una parte delle pere e poi versare il composto nella padella dove c’è l’altra pera;
  • Cuocere i tagliolini in acqua bollente e salata;
  • Scolara la pasta e condire direttamente in padella;
  • Aggiungere il Montasio stravecchio;
  • Impiattare ed aggiungere un po’ di erba cipollina tagliata;

Pera: se la stagione dà buoni frutti

La pera è al quarto posto tra i frutti più mangiati dagli italiani. È composta per il 90% di acqua e contiene anti-ossidanti preziosi ed è anche in grado di ridurre il rischio di malattie importanti come diabete, cancro ecc. All’attacco del peduncolo inizia a cedere la polpa, ma anche una lieve pressione sulla pancia ci aiuta a capire se è matura o meno. Una frutta ammaccata è da non acquistare, ma nel caso si usa anche per le marmellate e si può mangiare. Il cacio e pere è un abbinamento intelligente: proteine, grassi e calcio sono presenti e si fa un piatto completo e si potrebbe aggiungere un cereale per avere un piatto completo. Il taleggio è uno dei formaggi che si può abbinare con la kaiser poiché la polpa è croccante e va bene con questa tipologia di formaggio; la robiola, pasta molle, si può abbinare con la smith poiché ha pasta morbida ed è zuccherina. Il pecorino, formaggio più consistente con latte di pecora, si va con la pera coscia. Chi può mangiarla? Non va bene per l’intestino irritabile e sì a tutti gli altri! La pera si conserva nel sacchetto di carta, in frigo, per non farle avvizzire.

LEGGI ANCHE  La Prova del Cuoco, 21 febbraio ricette di oggi

Spread the love
Continua la lettura » 1 2