Giovedì 20 dicembre 2018 a La Prova del Cuoco

Spread the love

La Prova del Cuoco

Oggi a La Prova del Cuoco del 20 dicembre 2018 si parla delle vongole!

Va dove ti porta il cuoco

Gnocchi di patate con pesto e vongole di Diego Bongiovanni

INGREDIENTI

per 4 persone

  • 1 kg di patate cotte
  • 300 g di farina
  • 100 g di basilico
  • 30 g di rucola
  • 40 g di pinoli
  • 40 g di pecorino
  • 200 g di fagiolini
  • 200 g di patate
  • 300 g di vongole
  • 30 g di prezzemolo
  • olio evo, sale, vino bianco e aglio qb

PREPARAZIONE 

  • Cuocere in acqua bollente e salata le patate e poi schiacciarle da calde e farle raffreddare;
  • Impastare velocemente la farina con le patate;
  • Mettere in acqua e sale per 2 ore le vongole, per farle spurgare;
  • Mettere le vongole in una padella calda per farle aprire;
  • Tagliare le patate e immergerle in acqua bollente con i fagiolini;
  • Mettere in un contenitore un cubetto di ghiaccio sul fondo, il basilico, la rucola, prezzemolo, pinoli, pecorino, un pezzetto d’aglio e olio evo;
  • Frullare ad immersione per ottenere il pesto;
  • Cuocere in acqua bollente e salata gli gnocchi (la stessa dei fagiolini e patate);
  • Condire la pasta fresca con il sughetto di vongole unite con il pesto;

Costo delle vongole al kg: a Torino 10/12 – 13/15 euro, a Trieste 16/18 euro, Latina 13/15, Palermo da 13/16 euro!

LEGGI ANCHE  Souté di vongole al pesto di Cotto e Mangiato del 4 gennaio 2013

Vongole: tutti i modi per usarle in cucina

La stagione è sempre delle vongole e si trovano 3 tipi: vongole lupino (piccola, pescata), vongola verace (di allevamento che è la più economica e venduta e la vera vongole pescata). Quella selvatica costa di più ed ha il guscio più leggero! Per pulirle correttamente  è necessario scartare quelle rotte e fallate; dopodiché si fanno precipitare da 20 cm e se avessero sabbia lasciando andare una spruzzata di sabbia e quindi si elimina e si inserisce in acqua con il sale. Si lasciano spurgare per 2 ore! Quando sono fresche? Nei banchi le vongole tirano fuori i sifoni e quindi è necessario vederli se si muovono e sputacchiano acqua. Quale varietà è indicata per gli spaghetti? Il lupino, anche se la più utilizzata è l’allevata verace! Per le gratinate è meglio quella più grossa. Per la vellutata le facciamo aprire e le priviamo del guscio così da poterle servire comodamente. Cosa significa quando non si aprono da solo? Quando le mettiamo in padella con il calore se non si aprono vanno tolte dalla padella! Sono ricche di sodio? Sì, bisogna far attenzione. Vanno nell’umido i gusci dell’umido? Falso, vanno nell’indifferenziata!


Spread the love
Continua la lettura » 1 2