5 varietà di lenticchie da assaporare per Capodanno

Spread the love

lenticchie e cotechino

Cominciare il nuovo anno all’insegna della fortuna

Una delle tradizioni del nostro paese vuole che, per incominciare nel migliore dei modi il nuovo anno, si prepari l’immancabile accoppiata di cotechino e lenticchie: e in tante città dell’Italia, infatti, si darà il benvenuto al 2016 in questa inconfondibile maniera. Ma per cercare di dare un tocco di originalità al nostro piatto, magari per stupire anche gli ospiti, abbiamo scelto di proporvi una selezione di 5 varietà di lenticchie che potreste mettere nel piatto per dare anche un gusto differente alla vostra pietanza. Scopriamo insieme di quali si tratta.

5 varietà di lenticchie per il Capodanno

Per incominciare il 2016 all’insegna della fortuna, ecco quindi quali varietà di lenticchie potrete portare in tavola:

  • Dalla Puglia, vi proponiamo le lenticchie verdi di Altamura: contraddistinte da dimensioni piuttosto generose, e da un colore verde scuro molto marcato, queste lenticchie sono ideali per un contorno gustoso ed originale.
  • Dalla Sicilia, ecco venirci in aiuto una varietà molto interessante, quella delle lenticchie di Villalba: queste lenticchie vengono raccolte durante il mese di giugno, seppure si possano trovare anche nel corso del resto dell’anno.
  • Dall’Asia, scopriamo invece la varietà delle lenticchie beluga: come suggerisce il loro nome, che è lo stesso dato ad una interessante varietà di caviale, il loro aspetto e nero e splendente, e sono perfette tanto come contorno quanto come ingrediente di zuppe.
  • Sempre dall’Oriente, ecco le speciali lenticchie rosse: oltre ad essere molto versatili per la preparazione, considerando i tempi brevi per la cottura, in tante occasioni si possono acquistare anche decorticate, risparmiandovi la necessità di fare l’ammollo;
  • Da Norcia, ecco l’ultima varietà che abbiamo per voi: si tratta delle lenticchie di Castelluccio di Norcia, particolarmente pregiate, che sono particolarmente adatte per celebrare l’inizio del nuovo anno.
LEGGI ANCHE  Il costo del cotechino non pesa agli italiani

Buon appetito a tutti quanti!


Spread the love