Quando si beve il nocino?

Spread the love

nocino fatto in casa - nocino di San Giovanni - Myitalian.recipes

Quando si beve il nocino? Nel mese di giugno avete lavorato intensamente, con attenzione e precisione, per preparare il vostro nocino fatto in casa. Ebbene, sono passati alcuni mesi, il vostro liquore sarà pronto, ed è ora di procedere all’assaggio. Quanto avete aspettato questo momento! Siete impazziti alla ricerca della ricetta del nocino fatto in casa perfetta, l’avete corretta secondo il vostro gusto ed ora siete davvero impazienti. E allora, è tempo di procedere all’assaggio.

Quando si beve il nocino?

Dopo aver imbottigliato il vostro nocino dei frati la domanda sorgerà spontanea: quando si beve il nocino? Ebbene, c’è chi dice già dopo un mese, chi dice minimo tre mesi, ognuno ha la sua opinione e la sua teoria. La tradizione vuole che il nocino si possa aprire e gustare a partire dal 1 novembre.

Come si beve il nocino?

Se la domanda invece è “come si beve il nocino?”, ve lo diciamo subito. Consideriamo naturalmente che sia trascorso il tempo necessario per la sua maturazione. Non affrettate i tempi! Vi abbiamo dato come data indicativa il 1 novembre, ma se riuscite a resistere fino a Natale, forse è ancora meglio! Detto questo fate in modo di servirlo a temperatura ambiente, cioè a circa 16-18 gradi. L’inverno il nocino è un ottimo amaro dopopasto, un digestivo da servire in piccoli bicchierini senza aggiunta d’altro.

LEGGI ANCHE  Nocino di San Giovanni, liquore balsamico dalle proprietà benefiche

Si può servire il nocino con ghiaccio?

Avete voglia di provare un nocino “on the rocks?” Potete farlo, ne avete facoltà! Il nocino infatti si può anche servire con molti cubetti di ghiaccio. Se è estate e fa molto caldo, sicuramente è un’opzione che sarà gradita a tutti!

 


Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *