Ecco perché mangiare i lampascioni

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Che cosa sono i lampascioni?

Come saprete bene, la cucina pugliese ci propone veramente tante leccornie della sua terra e ci permette pure di gustarle in diversi modi. Un esempio evidente si denota proprio con i lampascioni, dei piccoli bulbi che possono sembrare delle cipolline, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. Si tratta di un prodotto decisamente diffuso in Puglia ed, oggigiorno, sono tanti ad apprezzarli, poiché si possono portare in tavola come un bell’antipasto, ma anche accompagnarli a tante altre ricette. Il loro sapore amarognolo e leggermente pungente, con una texture carnosa, lì rende appetitosi e perfetti per ogni pasto, da quello di carne a quello di pesce. Oggi, però, non desideriamo parlare della ricetta dei lampascioni, bensì vogliamo farvi sapere perché non si può proprio fare a meno di sfoggiarli sulla tavola per impreziosire tutti i nostri piatti.

Lampascioni: afrodisiaci e gustosi da portare a tavola

Non tutti conoscono questo prodotto della Puglia ed anzi, alcuni si limitano semplicemente a mangiarlo poiché attratti dal gusto. In realtà, però, si tratta di un bulbo che ha proprietà benefiche per il nostro organismo. Oltre ad essere contraddistinti da un basso apporto calorico-diuretico, sono perfetti per abbassare la pressione sanguigna e diminuire i grassi presenti nel nostro sangue; peraltro, svolgono pure un’effetto lassativo. Se non vi avessimo convinti, vi diciamo pure che sono ritenuti sin dall’antichità un prodotto afrodisiaco: infatti, sembra proprio che in età romana si era soliti servirli durante i banchetti dei matrimoni, giacché era un buon augurio per gli sposi. Non resta che provarli e gustarli in tanti modi!

Se desiderate provare anche voi i lampascioni e tanti altri prodotti della Puglia non perdete d’occhio il nostro shop LaTerraDiPuglia

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •