Veganuary, a gennaio la sfida è mangiare vegan

Spread the love

Aderire a Veganuary significa avere a cuore il pianeta. Ma non solo…
veganuary - Ricettepercucinare.com

Si chiama Veganuary ed è un intero mese – Gennaio – per provare la cucina vegana e di riflesso coccolare l’ambiente in cui viviamo. Una piccola sfida che può aiutare a renderci più consapevoli di ciò che mangiamo, più rispettosi nei confronti di chi ha abitudini alimentari diverse dalle nostre e più sensibili verso le tematiche ambientali. Scopriamo più da vicino cos’è Veganuary. 

Veganuary, la campagna di sensibilizzazione all’alimentazione vegana

Si chiama dunque Veganuary ed è una campagna mondiale volta a promuovere l’alimentazione vegana in un’ottica di sensibilizzazione verso una rosa di temi tutt’altro che scontati. Non si tratta dunque di voler cambiare lo stile alimentare di molti di noi solamente per il piacere di condurli verso una filosofia alimentare differente. L’obiettivo è quello di spingere ad una maggiore consapevolezza verso le materie prime che si hanno nel piatto, verso la loro provenienza e verso il modo in cui sono state prodotte. Ma non solo: ciò che mettiamo nel piatto può fare la differenza non solo sul nostro organismo ma anche a livello ambientale. Una scelta per il pianeta, insomma. Ridurre o eliminare il consumo di carne e pesce avrebbe un effetto positivo e benefico sull’intero pianeta, ripopolando alcune specie animali e diminuendo drasticamente l’inquinamento. Pensate: sono proprio gli allevamenti di bovini a generare la maggior parte del metano presente in atmosfera, in parte emesso dai bovini stessi, in parte dai complessi e macchinosi processi di logistica per la distribuzione delle carni nel mondo.

LEGGI ANCHE  Nuovo spumante italiano con uve Catarratto

Come aderire alla campagna

Per aderire a Veganuary è necessario iscriversi al sito, dopodiché si ricevono una serie di consigli pratici di vario genere, oltre che ricette vegane da provare. Pensate, Veganuary esiste da ben 10 anni e sin dalla sua ideazione oltre 2.5 milioni di persone hanno aderito alla svolta vegan e non sono più tornate indietro.

All’ultima edizione di Veganuary hanno aderito la bellezza di oltre 600 mila persone. Un numero impressionante segno che la nuova consapevolezza verso le esigenze ambientali è sempre più diffusa. Mangiare vegano significa sicuramente allenare il proprio palato a sapori diversi, ma è sicuramente un regalo che farete a voi stessi ed al pianeta, aiutando anche a frenare la crisi climatica che attualmente è sotto gli occhi di tutti.


Spread the love