La Vigilia di Natale a La Prova del Cuoco

Spread the love

La Prova del Cuoco

Va dove ti porta il cuoco

Oggi a La Prova del Cuoco del 24 dicembre 2018 si parlerà dei frutti esotici!

I consigli di Rita Monastero

Con i colori tradizionali, verde e rosso, si può preparare la tavola natalizia. Anche i tovaglioli si possono impreziosire con qualche elemento dell’albero di Natale.  La tavola bianco, invece, si può usare anche l’argento e le meringhe messe nel centro si possono sfruttare su un’alzatina come centro-tavola. Infine, la tavola classica si può usare l’oro e si possono utilizzare anche dei bicchieri da cocktail come centro tavola con una candelina.

Gamberi al Marsala con salsa di mango di Clara Zani

INGREDIENTI

Per 4 persone

  • 8 gamberi freschi
  • 2 acciughe sott’olio
  • 1 spicchio d’aglio
  • 320 g di mango maturo
  • 100 g di olio di semi di girasole
  • 40 g di polvere vegetale alimentare
  • olio evo, sale, acqua, pepe nero macinato, vino Marsala fine, aceto di mele

PREPARAZIONE

  • Mettere in padella l’acqua, olio di semi, un po’ di sale con la polvere vegetale di carbone;
  • Unire mango, olio di semi, aceto di mele e frullare ad immersione;
  • Fare un infuso con la buccia di mango che tenete da parte;
  • Nella padella mettere olio evo, aglio, acciughe;
  • Tagliare i gamberoni sulla schiena e poi togliere il budellino;
  • Aggiungere i gamberoni in padella;
  • Aggiungere il Marsala secco non appena i gamberi hanno rosolato da entrambi i lati;
  • Con uno stecchino staccare un po’ la cialda;
  • Servire i gamberi con la spuma di mango e un po’ della cialda nera tagliata;
LEGGI ANCHE  La Prova del Cuoco di oggi, 19 dicembre 2019

Costo dei frutti esotici: mango 8 euro al kg. a Biella 12/16 euro, a Lecce 8.50/12 euro

Frutti esotici: tutti i modi per usarli in cucina

I frutti esotici più usati in Italia sono il mango, papaya e la maracuya o frutto della passione. Questi frutti sono diversi: il primo assomiglia ad una pesca ed ha un seme centrale; la papaya si taglia al centro ed ha tanti semi nel centro. Il frutto della passione ha una polpa ricca di semi ed assomiglia a quello del melograno. Come si fa a capire quando è maturo al punto giusto? Il mango può fregarci, basta toccare la polpa e se è troppo cedevole è troppo maturo. La colorazione verso il viola del frutto della passione è corretto e si può mangiare. Quando sono di qualità? Il frutto no deve avere ammaccature, segni, tagli o imperfezioni. Per il succo si può ottenere un succo buono! Per la pasta si può usare la papaya, mentre che per la panna cotta si può usare il frutto della passione che è acidulo, ma anche un po’ dolce. Come si conservano? Si può acquistare non maturo e si può conservare a temperatura ambiente. Si possono profumare i cassetti con il frutto della passione? Si può usare la scorza essiccata. Il mango non va messo in frigo? Vero, perché perdere l’aroma ed il profumo. È vero che la papaya è un antibiotico naturale? Non lo è anche se ha la papayina che è un enzima utile a digerire la carne e si può mettere come succo sulla carne.

LEGGI ANCHE  Il menù de La Prova del Cuoco del 18 dicembre 2019

Spread the love
Continua la lettura » 1 2