Come preparare gli struffoli


struffoli - Ricettepercucinare.com

Nell’ambito del periodo natalizio, non c’è niente di meglio che gustare degli splendidi dolci di Natale che sono amati da tantissime persone e riescono a suggerire, ad ogni morso, tutto il grandissimo calore delle festività e la dolcezza del Natale stesso. Tra i dolci che hanno sicuramente fatto la storia in occasione di queste festività ci sono gli struffoli, che si ereditano direttamente dalla tradizione napoletana ma che sono diventati celebri in tutta Italia e tutto il mondo. Gli struffoli sono tutt’altro che semplici da realizzare ma, ormai, tantissime persone si servono del web per ottenere le risposte che cercano. Ecco, dunque, tutto ciò che c’è da sapere a proposito di come fare gli struffoli, relativamente ad ingredienti di cui servirsi e al processo di preparazione da seguire nel dettaglio. 

Come preparare gli struffoli: gli ingredienti da utilizzare per la propria ricetta

Di seguito, sono indicati tutti gli ingredienti da utilizzare per la realizzazione degli struffoli:

Per l?impasto

  • 400 gr di farina ?00 
  • 3 uova medie
  • 80 gr di burro fuso freddo
  • 40 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di liquore all?anice oppure rum 
  • buccia grattugiata di 1 arancia
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino raso di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 600 ml circa di olio per friggere
LEGGI ANCHE  Crema di limoncello, l'alternativa al limoncello fatto in casa

Per decorare

  • 300 gr di miele 
  • 2 cucchiai di zucchero a velo vanigliato
  • 3 cucchiai di confettini colorati 
  • qualche confetto cannellino (detti anche ?diavolilli? confetti bianchi dalla forma allungata e gusto di cannella)
  • 1 cucchiaino di perline di zucchero color argento
  • 50 gr di frutta candita a scelta (ciliegie, scorza d?arancia, cedro)

I passaggi da seguire per preparare gli struffoli

A questo punto, dopo aver preso in esame quali siano gli ingredienti di cui servirsi per preparare gli struffoli, si può proseguire considerando i passaggi da seguire per ottenere la ricetta in questione. Per prima cosa bisognerà iniziare dalla farina da allargare sulla spianatoia, al fine di formare la classica fontana in cui aggiungere sale, zucchero e bicarbonato. Dopo aver inserito anche il burro tagliato a cubetti al centro, bisognerà proseguire iniziando a impastare il composto e aggiungere le uova di volta in volta, per poi proseguire con liquore all’anice, scorza di limone e scorza di arancia che permetteranno di conferire il classico sapore agli struffoli. 

Terminata questa prima fase della preparazione, bisognerà iniziare ad impastare fino ad ottenere un risultato liscio ed omogeneo, da coprire con pellicola trasparente e da lasciare a temperatura ambiente per circa 30 minuti. Inizialmente, soltanto una parte dell’impasto ottenuto dovrà essere utilizzata: da questa bisognerà ricavare dei piccoli filoncini di 1 cm di spessore, da tagliare a piccoli tocchetti di 1/1.5 cm. È importante rispettare le grandezze per non rendere i propri struffoli né troppo spessi, né troppo lunghi e quindi difficili da mangiare. Quando tutti i tocchetti saranno ottenuti, sarà necessario posizionarli su un canovaccio asciutto, distanziandoli per bene e poi immergendoli all’interno dell’olio, precedentemente portato a una temperatura di circa 150/160°. Aiutandosi con una schiumarola, gli struffoli così ottenuti dovranno essere prelevati a poco a poco, dopo aver raggiunto la doratura in circa 4 minuti. 

LEGGI ANCHE  Che cosa si può mettere sopra la cheesecake

A questo punto, gli struffoli dovranno essere fritti immergendoli all’interno di un pentolino dalla dimensione di 18 cm con bordi alti. Bisognerà cuocere pochi pezzi alla volta per evitare che si formi eccessiva schiuma e, dopo circa 40 secondi, e gli struffoli saranno pronti; è importante prelevarli al momento giusto affinché non si anneriscano. Dopo aver finito gli struffoli, si potrà proseguire con la glassatura, caratterizzata da miele e zucchero a velo vanigliato che dovranno essere fatti sciogliere a fuoco molto basso, girando con un cucchiaio di legno. Dopo aver immerso gli struffoli all’interno della medesima pentola in modo da far sì che il miele raggiunga ogni tocchetto, non resterà che guarnire con le decorazioni finali. Gli struffoli possono essere guarniti con confettini colorati di diverse dimensioni e consistenze oltre che con perline e pezzi di frutta candita, che servono a dare colore e gusto alla propria preparazione natalizia.

Dopo aver fatto lo stesso con tutto l’impasto ottenuto, si potrà pensare alla guarnitura: l’arancia dovrà essere tagliata a cubetti mentre, all’interno di un tegame, bisognerà versare miele e zucchero.

Cliccando qui potrai scoprire come giocare gratis senza deposito nei migliori casino online grazie ai bonus.