La Prova del Cuoco del 14 settembre 2018

La Prova del Cuoco

Oggi, a La Prova del Cuoco del 14 settembre 2018, si comincia a parlare della melanzana detta mela insana poiché vi è la solanina.

Va dove ti porta il cuoco

Nido di melanzana con uova e pancetta di Fabio Tacchella

INGREDIENTI

(per 4 persone)

  • 1 melanzana
  • 200 g di ricotta fresca
  • 80 g di formaggio grattugiato
  • 4 tuorli d’uovo
  • 50 g di pancetta affumicata
  • 100 g di latte scremato
  • 50 g  farina 00
  • 20 g di prezzemolo
  • olio evo, olio di arachide, sale e pepe qb

PREPARAZIONE

  • Tagliare sottilmente la buccia della melanzana e metterle nel latte scremato;
  • Tagliare la melanzana a cubetti ed aggiungiamo la cipolla;
  • Cuocere al massimo potenza 2-3 minuti al microonde;
  • Rompere le uova e mettere a cuocere il rosso in acqua calda, spegnendo il fuoco;
  • Scolare le bucce di melanzana e passare nella farina;
  • Friggere in olio caldo;
  • Frullare il composto ottenuto e frullare con la ricotta il tutto;
  • Mettere il composto nel sac-a-poche e poi fare una decorazione nel piatto;
  • Aggiungere nel cerchio di ricotta il rosso d’uovo;
  • Accompagnare con formaggio grattugiato e pancetta passati al microonde per 30 secondi a potenza massima;
  • Terminare con il crostone di formaggio sopra;

Costo della melanzana: a Pescara costa da 1,40 euro a 1,60 euro, mentre a Bari intorno a 1,20 euro.

Segreti e Virtù in bianco e nero

L’agronomo Carlo Pagani ci parla di questo prodotto, che va da Giugno ad Ottobre, anche se in realtà con le serre si ottiene in altri periodi. Dal momento che sono colte hanno 4-5 giorni nel cassetto della verdura nel frigo. La nutrizionista Serana Nardo ci parla del colore viola che indica la presenza di antocianina un antiossidante che limita i danni al DNA. Le varietà sono tante e si differenzia per il gusto e forma: la rotonda è priva di semi e si può grigliare grazie alla sua polpa dolce; la classica, quella lunga di Firenze, è più piccante e si può usare per la parmigiana o farcirla. Ce ne sono anche di striate o quella bianca che è stata recuperata dagli inglesi, quando l’India era una loro colonia ed è più dolce. L’uovo del diavolo è il soprannome di questo prodotto che ha pure meno solanina; quella bianca è perfetta ripiena con carne o pomodori ciliegino. Per evitare che la melanzana annerisce si può usare il latte o spruzzata di limone. La buccia deve essere tesa e il peduncolo non deve appassire.

Continua la lettura » 1 2

Scrivi un commento