Gli italiani mangiano troppo sale

Spread the love

dieta italiani sale

Gli italiani mangiano troppo sale

La propensione a consumare cibi gustosi è nota per essere un’abitudine molto diffusa tra gli italiani: a tale proposito, secondo uno studio reso noto recentemente da parte del progetto Minisal-Gircsi, è emerso che le italiane – in media – consumano ben 8.6 grammi di sale al giorno e, addirittura, gli uomini arrivano a mangiarne ben 10.9 grammi, a fronte di una  quantità quotidiana raccomandata dall’OMS che è pari a circa 5 grammi.

I protagonisti della ricerca sul consumo di sale

Lo studio condotto a livello italiano, ha preso in considerazione un campione composto da 1450 donne e 1519 uomini con un’età tra i 35 e i 79 anni, residenti in quindici regioni italiane differenti: attraverso l’esame delle urine, quindi, si è giunti a stabilire il consumo eccessivo di sale, che può essere responsabile di parecchie patologie. Prima di tutto, un eccesso di sale può incrementare la pressione arteriosa, favorire l’insorgenza di ipertensione e, ancora, accrescere le probabilità di essere vittime di ictus e infarti. Anche a livello renale, d’altro canto, potrebbero manifestarsi problemi come l’insufficienza renale, la nefropatia o i calcoli renali. In conclusione, poi, il sale potrebbe anche favorire un’eccessiva perdita di calcio, responsabile dell’insorgenza di osteoporosi. Detto ciò, comunque, il consiglio è di non eccedere né da un lato né dall’altro: infatti, i bambini con diete eccessivamente povere di sale, potrebbero andare incontro a problemi di sviluppo fisico e mentale.

LEGGI ANCHE  Come restare incinta? Con avocado e olive

Spread the love