In estate maggiore pericolo di infezioni alimentari

Spread the love

infezioni alimentari bambini

In estate maggiore pericolo di infezioni alimentari

L’estate, oltre a portare tante giornate piene di caldo e di luce per il divertimento dei più piccoli, è una stagione che nasconde qualche insidia in più per i bambini a causa del cibo che, proprio durante la bella stagione, può diventare più facilmente un veicolo per le infezioni alimentari, a causa di batteri potenzialmente dannosi per il fisico dei più piccoli, che nella maggior parte dei casi non hanno un fisico sufficientemente forte da resistere a batteri, parassiti od altro tipo di minacce simili.

Il pericolo è nella non evidenza delle minacce

Così succede che il cibo, nonostante si presenti intatto dal punto di vista delle caratteristiche organolettiche, in realtà potrebbe essere contaminato. È tuttavia possibile difendersi da queste insidie, soprattutto adottando le seguenti precauzioni:

  • aumentando l’igiene delle mani nel manipolare i cibi;
  • adottando sistemi di cottura che facciano raggiungere ai cibi i 70 gradi di temperatura durante la preparazione;
  • consumare rapidamente i cibi cotti, soprattutto in locali pubblici;
  • conservare in frigo i cibi già preparati;
  • surgelare il cibo, se deve essere conservato per diversi giorni;
  • sottoporre a rapido riscaldamento i cibi prima di mangiarli;
  • controllate sempre l’origine dei cibi, soprattutto per quanto riguarda la conservazione;
  • state attenti all’acqua che date ai bambini, portando con voi soprattutto bottiglie acquistate.
LEGGI ANCHE  E' inquinato il latte materno?

Spread the love