Riconoscere le intolleranze alimentari

Spread the love

Riconoscere le intolleranze alimentari

Circa il 40% degli italiani soffre di intolleranze alimentari e tra le più diffuse troviamo quelle al lattosio ed al glutine, che molto spesso si manifestano in età infantile, causando dei disturbi nei bambini; tra i disturbi che più noti, vediamo il classico mal di pancia, le dermatiti e l’asma. Molto spesso, però, si tende a confondere le intolleranze alimentari con le allergie, che a differenza delle prime hanno una manifestazione immediata ed acuta. Vediamo, dunque, come diagnosticare le intolleranze alimentari e come comportarsi in questi casi.

Come diagnosticare le intolleranze alimentari

L’esame specifico che viene utilizzato per riconoscere l’eventuale presenza di disturbi alimentari, prende il nome di F.I.T. ossia Food Intolerance Test; questo tipo di analisi prevede un prelievo di sangue. Una volta fatto ciò, si procede con il dosaggio degli anticorpi di classe G, i quali sono in grado di fare un lavoro positivo in fatto di intolleranza. Ad ogni modo, potrete recarvi anche in farmacia per suddetto test: infatti, il farmacista potrà vendervi un kit per le intolleranze alimentari. C’è da sapere, comunque, che esistono tre tipi di F.I.T.: F.I.T. 46 alimenti, 92 alimenti e 184 alimenti.

LEGGI ANCHE  Riso bianco o riso integrale?

Una volta che il laboratorio riceve il risultato del test degli analisi, si potrà procedere con il rilevamento dell’intolleranza alimentare; di conseguenza, sarà eliminato dalla vostra alimentazione il “colpevole” che vi causa fastidi. Con l’aiuto del medico, poi, potrete reinserire nuovamente l’alimento o gli alimenti che vi causano i problemi alimentari. Se anche voi temete di soffrire di qualche intolleranza alimentare, recatevi dal vostro medico per fare il F.I.T.; in questo modo, potrete evitare di avere i classici disturbi dalle intolleranze alimentari!


Spread the love

3 commenti su “Riconoscere le intolleranze alimentari

  1. bisogna fare attenzione però le intolleranze non sono allergie quindi non bisogna allarmarsi.

  2. Oltre al F.I.T., cosa ne pensate del test che viene effettuato sul capello. Su internet ho trovato questa azienda svizzera , che con un solo test è in grado di rilevare molte intolleranze e/o allergie. Vorrei sapere se questo genere di test sono affidabili.

I commenti sono chiusi.