Come conservare la farina ed evitare la formazione di farfalline

Spread the love

farina - My Italian Recipes

La farina ed i farinacei (inclusa la pasta secca) sono alcuni tra gli ingredienti che non mancano mai nelle nostre credenze. Le farine in particolare rappresentano la base della cucina mediterranea, oltre ad essere ingredienti molto versatili per la preparazione di tante pietanze come focacce, pizze, sformati, dolci e molti altro. Talvolta però, specie durante la stagione calda, può capitare di aprire l’anta della nostra dispensa e di trovare qualche insetto o farfallina. Sono le tarme della farina. Ma come si formano? Perchè? E come evitare che questo accada? 

Come evitare che si formino le tarme della farina?

Vorremmo sapere tutti come evitare che si formino le tarme della farina, perchè quando questo accade siamo costretti a buttarla via. Un vero peccato. Però dovete sapere che le soluzioni esistono! Conviene sapere che le tarme della farina si sviluppano durante la stagione calda se la farina viene conservata in un ambiente umido. E’ necessario tenere la dispensa ben pulita e, dopo averla lavata, lasciarla aperta perchè l’eventuale umidità residua evapori del tutto. Per quanto riguarda l’igiene della dispensa, puoi usare una semplicissima e sempre efficace miscela di acqua ed aceto. L’aceto è un repellente naturale per gli insetti e dunque il suo odore farà in modo che non vi ritroviate “tra i piedi” le famigerate farfalline. Quando pulite, inoltre, fate attenzione anche agli angolini della dispensa stessa. Le farfalline in questione, quando escono dai sacchetti di farina, depongono le uova negli angoli, non solo nella farina stessa, quindi l’igienizzazione deve essere completa ed accurata. 

LEGGI ANCHE  Evelina di E' sempre mezzogiorno: chi è, cosa fa

Un altro repellente naturale per le tarme della farina è l’arancia, le cui bucce potete collocare in dispensa, a patto che vi ricordiate di sostituirle frequentemente. In alternativa, vanno bene anche i chiodi di garofano o alcuni olii essenziali, come quello di lavanda, per esempio, sempre se l’odore non vi disturba.

Come conservare la farina in modo che non si formino le farfalline?

Conservate la farina in un ambiente buio, non troppo umido e nemmeno troppo freddo. In generale, evitare gli sbalzi termici, l’ossigeno e la luce. Potete riporre il sacchetto della farina in un contenitore con chiusura ermetica, in questo modo avrete un prodotto riparato dalla luce e dall’ossigeno.

Come eliminare le tarme della farina se queste già ci sono?

Anche se è un peccato, se individuate un sacchetto pieno di tarme della farina l’ideale è buttare via tutto. In alternativa, potete setacciarla, ma dovrete armarvi di una buona dose di pazienza.


Spread the love