Il più grande pasticcere Biasetto e la polemica della Torta Pazientina

Spread the love

Servire

Quando la tradizione sfida il giudizio nel talent

Che cosa succede quando una ricetta tradizionale, proposta ormai da generazioni di pasticcieri, non incontra i favori del giudizio del maestro – campione del mondo di pasticceria – in un talent, e viene censurata? Chi ha avuto modo di seguire l’ultima puntata del programma “Il più grande pasticcere“, su Rai Due, sa sicuramente di chi stiamo parlando: ma per tutti, vogliamo riportare nella nostra news di oggi la vicenda che ha visto contrapposto il concorrente Francesco Luni al giudice Luigi Biasetto, proprio in merito ad una ricetta tipica della loro città, Padova.

La torta pazientina: i nostri dolci sono meglio dei suoi

Proprio in seguito al giudizio espresso da Luigi Biasetto sulla torta pazientina proposta da Francesco Luni, quest’ultimo è stato eliminato già nel corso della prima puntata del talent: il maestro, infatti, ha stabilito che la torta – nota bene, preparata secondo la ricetta della famiglia Luni, che da quattro generazioni gestisce la Pasticceria Estense – non era realizzata in maniera corretta, facendo uso del mais, bensì ricorrendo al pan di Spagna. Il giovane ha invece ribattuto dicendo che la ricetta della sua famiglia è apprezzata da generazioni di clienti dello storico locale.

LEGGI ANCHE  La ricetta della terrina di pollo Alessandra Spisni

Insomma, nella contrapposizione tra due indiscussi protagonisti della scena pasticcera della città di Padova, noi abbiamo deciso – per mettere tutti d’accordo, addolcendo la bocca con questa squisita specialità padovana – di proporvi la nostra ricetta della torta pazientina. Siete pronti a prepararla per regalare un piacevole dolce ai vostri familiari ed amici? Buon lavoro e… buon appetito a tutti!


Spread the love