Tavola Made in Italy per la cena di San Valentino

Cena di San Valentino

Tavola Made in Italy per la cena di San Valentino

Il San Valentino 2012 sarà caratterizzato dal Made in Italy in tavola! A dare man forte a questa ritualità è non solo la crisi ma anche la capacità del nostro cibo di esser semplice, leggero ma molto gustoso. La cucina italiana, difatti, sa certamente essere molto salutare e leggera soprattutto se si scelgono i giusti ingredienti per la realizzazione di piatti davvero gustosi. Ad ogni modo, a trionfare nelle nostre cucine sono i piatti a base di prodotti nostrani come i pomodori ed i carciofi, che si scoprono essere due interessanti ingredienti ad alto contenuto afrodisiaco. Naturalmente, con un’ottima cena di San Valentino firmata Made in Italy non potrà mancare un bel bicchiere di prosecco italiano che spazza via l’acerrimo avversario francese dello champagne. Ma scopriamo insieme come si può comporre una cena per San Valentino ad hoc!

La giusta cena di San Valentino con il cibo italiano

Per tutti gli innamorati che festeggeranno a casa, il miglior menù sarà quello preparato con le proprie mani, dunque meglio accantonare per questa sera i prodotti surgelati e lasciarsi trasportare dalla passione per la cucina e dalla voglia di soddisfare il palato del proprio compagno. Per la cena di San Valentino, un ottimo primo piatto potrebbero essere sicuramente delle tagliatelle al salmone, un piatto ideale per tutti i giorni e che non sarà da meno per la giornata degli innamorati. Chi, invece, si vorrà cimentare con un menù più lungo potrà aprire la cena con un antipasto a base di sformatino di granchio e terminare con degli ottimi cioccolatini al peperoncino.

Ad ogni modo, non solo nelle case degli italiani trionferanno i prodotti italiani; difatti, sembra che anche i migliori chef del momento abbiano scelto di portare in tavola i migliori prodotti del Made in Italy. Per 7 chef su 10, le coppie di innamorati richiederanno per un 71% piatti della cucina tradizionale; secondo gli esperti, peraltro, questo tipo di scelta per l’occasione crea la giusta intimità (32%) e trasmettono tranquillità (47%). Dunque, per la cena del 14 febbraio i legumi saranno scelti per il 64%, il pesce per il 46% e le verdure per il 34%; naturalmente, non mancheranno neppure bruschette o contorni appetitosi da affiancare ai piatti. Lo studio in questione è stato effettuato da “Polli Cooking Lab”, l’Osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana, ed è stato condotto grazie ad interviste condotte su 110 illustri chef nazionali per la cena di San Valentino.

I commenti sono disabilitati.