Cene dell'altro mondo

Spread the love

Dopo il successo di pubblico delle scorse edizioni, ritorna a Trento Cene dell’AltroMondo.
La kermesse gastronomica aprirà le danze martedì 22 maggio ed animerà il Parco di Martignano (collina est di Trento) fino a giovedì 24 maggio.

Le tre serate, dalle ore 18.30 alle 23.30, profumeranno” d’Altra Europa” proponendo piatti della cucina tradizionale est europea. Le Cene saranno però anche un’occasione per ascoltare buona musica ed osservare danze e costumi tradizionali proposti dalle comunità immigrate sul territorio trentino. Quest’anno nella realizzazione dei menù le comunità saranno aiutate dagli studenti della Scuola Alberghiera di Rovereto G. De Probizer. Avranno in tal modo maggior tempo per confrontarsi e raccontarsi ai visitatori.

Il 22 maggio, giorno d’apertura, i palati potranno deliziarsi con i menù preparati dalla comunità polacca e da quella romena che durante la serata presenteranno danze, musiche e costumi della loro tradizione.
Alle 21.00, Martin Lubenov e Hidan Mamoudov uniranno i loro talenti per un duetto a base di fisarmonica e clarinetto.

Mercoledì 23 maggio , sarà il momento dei gustosi piatti tipici albanesi e di quelli serbo-bosniaci con l’intrattenimento musicale e coreografico proposto dalla comunità albanese e dal popolo albanese di Macedonia. Alle 21.00, si esibiranno i SaraKina, un quartetto polacco che proporrà musiche balcaniche ed improvvisazioni con il clarinetto, la fisarmonica ed altri strumenti originali. Mercoledì verranno presentate le “prove tecniche di comunicazione tra società civile e politica” sui temi dell’immigrazione e dell’interazione, una delle novità dell’ottava edizione delle Cene.
La serata conclusiva, giovedì 24 maggio, si potrà infine scegliere tra la cena moldava o la cena russo-ucraina. Le comunità immigrate coinvolte nella serata, intratterranno il pubblico con musiche, danze e costumi tradizionali. Alle 21.00 si esibiranno in concerto dei giovanissimi musicisti dell’Adrian Gaspar Orchestra che proporranno un mix di musica tradizionale balcanica con ritmi moderni ed incursioni jazz.
Il Centro Servizi Culturali S.Chiara di Trento si occuperà del programma musicale delle tre serate, oltre che supportare l’organizzazione delle Cene con le luci, l’allestimento audio e video.

LEGGI ANCHE  La ricetta della pizza!

Prodotti correlati Shop Laterradipuglia

Per la loro ottava edizione, dedicata alll’Europa orientale e balcanica le Cene prevedono molte altre novità. Un esempio: ogni sera, alle 23.00, si spegneranno le luci e verrà acceso un grande falò, attorno al quale le comunità immigrate avranno la possibilità di raccontarsi ulteriormente (leggende, racconti, musica acustica, ecc.).


Spread the love