Pizza sì, ma a casa o fuori?

Spread the love

Spesso e volentieri noi italiani abbiamo voglia di pizza. E’ nel nostro DNA, e non possiamo farne a meno! Spesso però, ci annoia mettere mano al portafoglio, anche perchè tra una cosa e l’altra uscire a mangiare una pizza in famiglia può rivelarsi una spesa.

Non sempre è così! Secondo uno studio effettuato di recente, non è sempre vero che mangiare la pizza a casa sia sinonimo di risparmio! Il costo medio per realizzare la propria pizza margherita a casa, considerando tutti gli ingredienti, è di 8,73 euro, bevande escluse e costo dell’energia elettrica per la cottura escluso. Senza contare il tempo che ci vuole tra preparazione e lievitazione.

Considerando tutto, vale la pena che sappiate che gustare una pizza in pizzeria, sempre considerando margherita + bibita, è di 9,22 euro. A Napoli mangiare un menu composto da pizza margherita più bibita costa 6,73 euro, ma anche al nord si trovano prezzi molto competitivi! Bandiera nera a Varese, dove invece conviene davvero mangiare la pizza a casa, perchè in pizzeria una margherita più bibita costa 11,58 euro.

Senza considerare che – se per cuocere la pizza a casa bisogna accendere il forno – per arrivare in pizzeria bisogna accendere l’automobile, oltre che pagare il coperto, solitamente. Il nostro consiglio è: fate come volete, e godetevi la vostra pizza ovunque voi siate, a casa o in pizzeria!

LEGGI ANCHE  Le ricette de La Prova del Cuoco del 22 marzo 2017

Spread the love