I semi della salute

Spread the love

Mangiare semi fa bene. Forse non lo sapevate, forse non ci avevate mai pensato, ma i semi sono davvero una piccola grande miniera di salute per il nostro organismo. Largo dunque ai semi nella nostra alimentazione: potete usarli con fantasia, per guarnire od arricchire insalate, panature, torte, focaccie e quant’altro. Alcuni sono anche buoni da sgranocchiare così come sono. Vediamo nel dettaglio quali sono i semi che ci fanno davvero bene e che ci conviene aggiungere alle nostre ricette o sgranocchiare nel tempo libero!

SEMI DI ZUCCA

Cominciamo col dire che i semi di zucca sono davvero buoni da sgranocchiare! Contengono carotenoidi, ovvero un “ingrediente” speciale per riattivare il sistema immunitario e farci stare sempre bene. Artrite e osteoporosi sono inoltre un ricordo, grazie ai semi di girasole!

SEMI DI LINO

Sono un vero toccasana, ricchissimi di Omega3. Perfetti per allontanare i disturbi cardiaci, osteoporosi e ipertensione. Potete triturarli e trasformarli in olio. Occhio però, in questo caso consumateli subito!

SEMI DI GIRASOLE

Sei in gravidanza o stai programmando una gravidanza? Largo ai semi di girasole quindi! Sono ricchi di acido folico, importantissimo per la genesi del feto e per la mamma. I semi di girasole contengono anche rame, selenio e vitamina E.

LEGGI ANCHE  Piatti vegetariani: Cipolle ripiene al forno

SEMI DI SESAMO

Magnesio, ferro, zinco, vitamina B1, fosforo e tante tante fibre! Tutto questo è contenuto nei semi di sesamo. Consumali in menopausa e terrai l’osteoporosi lontana. E non solo: tengono basso il colesterolo in modo naturale!

SEMI DI CANAPA

Sono ricchi di proteine, fibre ed Omega 3 e 6. Alcuni studi recenti hanno dimostrato che i semi di canapa difendono da alcune patologie cardiache, dal cancro e dall’insorgere di morbo di Parkinson e di Alzheimer. Non male no? Il loro sapore inoltre è gradevole, delicato e quasi dolce!


Spread the love