Pasta di zucchero o pasta di mandorle?

Spread the love

pasta di zucchero

Pasta di zucchero o pasta di mandorle?

Non c’è nulla di più bello, quando si creano dei dolci, che completarli con una speciale finitura superficiale attraverso la quale esprimere la propria creatività: ma voi mamme, usate la pasta di zucchero o la pasta di mandorle per decorare le vostre speciali creazioni? Se è vero che, dal punto di vista meramente estetico, entrambe offrono un effetto decorativo pressoché identico, la vera differenza sta nel gusto, dove a seconda dei casi conviene preferire l’una all’altra o, ancora, nella duttilità – dove la pasta di zucchero è maggiormente indicata per realizzare decori più elaborati, considerando che non tende a creparsi come quella di mandorle.

Alcune differenze tra la pasta di zucchero e la pasta di mandorle

Una delle differenze più lampanti tra la pasta di zucchero e quella di mandorle, sta nel fatto che la prima non è reperibile facilmente in commercio, differentemente dalla seconda che si può acquistare più semplicemente. Per la preparazione della pasta di zucchero, poi, bisogna anche osservare alcune accortezze, relativamente all’uso del glucosio liquido, della gelatina in polvere e della vaniglia: questi ultimi, infatti, secondo non poche mastre cuoche di dolci, sono ingredienti segreti che conferiscono alla pasta di zucchero un risultato finale superiore, tanto nel gusto quanto nell’aspetto. E voi, care mamme, cosa usate per stupire i vostri figli (ma non solo) con i vostri dolci?

LEGGI ANCHE  Torta di patate e funghi

Spread the love