Lo spumante batte lo champagne per il Natale 2011

Spread the love

lo spumante

Lo spumante batte lo champagne per il Natale 2011

A quanto pare, secondo le stime riportate dalla Coldiretti, i brindisi nel mondo saranno per lo più Made in Italy grazie allo spumante italiano portato in tavola per il Natale 2011. Difatti, nei primi otto mesi di quest”anno è stato segnato quasi un record del 24% con  le bottiglie di spumante esportate in diverse parti del mondo.

Un cin cin made in Italy con lo spumante

La Coldiretti ha sottolineato che, secondo le stime, ci saranno ben oltre 200 milioni di bottiglie di spumante consumate all’estero su una produzione complessiva di circa 400 milioni. La Coldiretti, poi, riferisce: “Il successo è frutto della crescita dello spumante in Germania (+5%), il principale importatore, seguito dal boom negli Stati Uniti (+31%) e nel Regno Unito (+21%). Tra i nostri nuovi clienti si fa luce la Russia che si classifica al quarto posto con un aumento record del 46%.”

Ad ogni modo, sembrerebbe anche che il successo per lo spumante italiano arriverebbe dalla leaderchip agevolata in Italia, dove il brindisi con queste bevanda vince in grande stile, segnando una percentuale del 98%. La Coldiretti peraltro sottolinea: “Lo spumante dimostra una tendenza anticiclica rispetto alla crisi anche in Italia dove a fine anno si stima un aumento dei consumi familiari in quantità del 2%, in netta controtendenza rispetto all’andamento generale.” E voi, porterete sulle vostre tavole, imbandite per il Natale 2011, lo spumante italiano oppure lo champagne?

LEGGI ANCHE  Il panforte di Siena per il Natale 2011

Spread the love