Gelato per i bambini: un bene o male?

Spread the love

gelato per bambini

Gelato per i bambini: un bene o un male?

Vi è mai capitato di sentire sollevare qualche dubbio circa il fatto che il gelato per i bambini non sia propriamente uno dei dolci più sani e consigliati, soprattutto, nel caso in cui si stia seguendo una particolare dieta? Anche voi vi siete convinte che il gelato non sia salutare per il vostro bambino? Non ascoltate queste affermazioni spesso fuorvianti e tenete sempre in considerazione il principio secondo cui se il gelato è di tipo artigianale, e magari anche preparato con la frutta, non può far male.

Gelato per i bambini: quali sono i gusti migliori

Se preparato senza coloranti, il gelato per i bambini è sicuramente il miglior dolce: utilizzando latte, uova ed acqua come base, infatti, è possibile poi creare qualunque tipo di gusto, scegliendo gli ingredienti più adatti, ad esempio, i migliori frutti di stagione, che aiutano a preparare freschi gelati e, soprattutto, sono particolarmente leggeri e magri, a differenza dei vari gusti imperniati attorno alla panna – come bacio ed altri simili – che sono sicuramente gustosi, ma altrettanto grassi. Grazie alla presenza di zuccheri e di proteine, queste ultime derivanti da latte – particolarmente ricche di amminoacidi – e uova, il gelato è un valido alimento nella dieta di un bambino.  In linea di massima, il gelato per i bambini fa bene se assunto in quantità ragionevoli, che in media si possono ritenere essere attorno alle due/tre palline al giorno, quantità che può essere adattata anche a seconda dell’età.

LEGGI ANCHE  I pistacchi fanno ingrassare o dimagrire?

Ricetta Gelato alla Lavanda

Categoria: dolci
Preparazione: 3 ore
Cottura: 20 minuti
Porzioni: 4 persone
Ingredienti principali
panna per dolci latte zucchero e altri 3 ingredienti

Spread the love