La Pasqua e le intolleranze alimentari

Spread the love

Colomba Pasqua

La Pasqua e le intolleranze alimentari

Oggigiorno, le intolleranze alimentari sono sempre più diffuse soprattutto nei paesi maggiormente industrializzati ed il vero motivo di quest’insorgere di problemi può esser riconducibile a fattori esterni oppure cambiamenti di abitudini di vita. Con l’insorgere delle intolleranze alimentari si può manifestare con una reazione non provocata dal sistema immunitario; generalmente, le intolleranze alimentari sono molto più comuni delle allergie. Ma quali sono le intolleranze più comuni oggigiorno? Sicuramente, ai primi posti troviamo l’intolleranza alimentare al lattosio ed al glutine (celiachia).Questi due tipi d’intolleranze alimentari rappresentano sicuramente una grande difficoltà per chi, a Pasqua, ama consumare i dolci della tradizione tra cui la nota colomba di Pasqua.

La Pasqua con le varianti in tavola

Quando in famiglia sono presenti persone con intolleranze alimentari è sicuramente molto importante prendere visione degli ingredienti che compongono un alimento, soprattutto perché con l’ingestione di prodotti alimentari non indicati si potrebbero manifestare diversi sintomi veramente fastidiosi. Fortunatamente, oggigiorno differenti pasticcerie vendono proprio alimenti utili per chi soffre di problematiche alimentari di questo genere, ma per chi si volesse mettersi ai fornelli esistono certamente delle ottime varianti o alternative ai tradizionali ingredienti della colomba di Pasqua.

LEGGI ANCHE  La tavola di Pasqua - parte prima

Preparare la colomba di Pasqua in casa è molto semplice, ma richiede solo un po’ di pazienza in più giacché richiede 24 ore totali per la sua lievitazione e preparazione. Gli ingredienti utili per questo tipo di dolce pasquale sono i tradizionali: le mandorle, i canditi, lo zucchero, le uova, il latte, il burro, il lievito e la farina che in questo caso dovrà essere assolutamente priva di glutine per chi soffre di celiachia. Per chi, invece, è allergico al lattosio, potrà sostituire il classico latte con uno privo di lattosio, prodotto che oramai è venduto con molta facilità presso diversi rivenditori alimentari. Insomma, la Pasqua con questi piccoli accorgimenti potrà esser golosa ed appetitosa anche per i celiaci o intolleranti al latte!


Spread the love