Conchiglioni con pollo e pesto

Ci sono piatti che per la loro golosità riescono subito ad attirare l'attenzione dei propri commensali, siano essi grandi o piccini, un po' perché si presentano esteticamente in modo avvincente o, ancora, perché con il loro profumo e gusto riescono ad affascinare pure i nostri piccoli ghiottoni, che da sempre sono i giudici più severi del successo di una ricetta. Per accontentare tutta la famiglia, oggi vi suggeriamo di preparare qualcosa di buono come un buon primo piatto a base di pasta e, più precisamente, dei golosissimi conchiglioni: nella nostra ricetta, questi ultimi li abbiamo conditi con un ripieno di pesto e di pollo, un abbinamento insolito ma sicuramente degno di nota per gli amanti dei piatti succulenti. Cosa ve ne fate del solito ragù, se potete servire in tavola una pietanza capace di riscuotere successo e, soprattutto, di nutrire in modo equilibrato, piacevole e sano anche i più piccoli di casa?

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
30 minuti di preparazione
15 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Tagliate il porro a rondelle e fatelo soffriggere in padella con l'olio. Nel frattempo pulite la carne di pollo eliminando le ossa e tritatela in pezzetti piccoli. Versatela nella padella lasciandola cuocere per 5 minuti. Poi aggiungete la farina, aggiustate di sale e cuocete per un altro minuto. Lessate i conchiglioni al dente aggiungendo un po' d'olio all'acqua per non farli attaccare. Ungete la teia che dovrà contenere i conchiglioni da mettere in forno. Riempite ogni conchiglione con un po' di carne e con un cucchiaino di pesto ciascuno. Coprite la teglia con un foglio di alluminio e fate cuocere in forno per 15 minuti. Volendo potete servirli con una spolverata di parmigiano reggiano.

Consigli
Per preparare il vostro pesto alla genovese, potete anche utilizzare un frullatore con le lame in plastica, giacché queste ultime impediscono l'ossidazione delle foglie (come avviene con quelle di ferro).
Curiosità
Per non rischiare di ottenere un pesto alla genovese amaro o dal gusto vegetale troppo forte, adoperate delle foglie di basilico ben asciutte e soprattutto ben integre.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti