Sarde In Saor

Questa ricetta è dedicata agli amanti del pesce: si tratta delle sarde o sardine in saor. Ottime se gustate tiepide, le sarde in saor sono ancora più gustose se gustate fredde l'indomani. La preparazione del saor, con l'aggiunta di aceto, consente a questo piatto di conservarsi alcuni giorni in frigo senza perdere la sua bontà ed anzi, al contrario, andando ad acquisire sempre più sapore. Se le avete gustate in occasione di una passeggiata tra le calli veneziane ed una sosta in un "bàcaro", oggi è l'occasione per imparare a prepararle anche a casa.

Ingredienti

  • sardine 500 grammi
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • cipolle 8 cipolle
  • aceto di vino bianco un bicchiere di aceto di vino
  • zucchero un cucchiaino di zucchero
Indicazioni per la preparazione
60 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
8 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Si inizia con le sardine, senza testa e senza interiora (la spina si lascia), lavate, asciugate, infarinate e fritte in abbondante olio, finché sono croccanti. Poi si spolverano abbondantemente di sale. A parte, si soffriggono delle cipolle in olio extra vergine di oliva, con del sale, finché si rammolliscono, e perdono volume. Il sale è necessario, nelle cipolle, per far buttare fuori l'acqua, così non si attaccano. La soffrittura deve essere fatta al coperto, e sarebbe bene non dover aggiungere acqua al tutto, quindi con un fuoco basso. A fine cottura, aggiungere un bicchiere di aceto, un cucchiaino di zucchero, far sfumare e spegnere dopo mezzo minuto. Quando le cipolle si sono un attimino raffreddate, in un recipiente largo fate uno strato di sardine, uno di cipolle, e continuate finché è finito tutto. Attendete qualche giorno prima di mangiare.

Consigli
Fate appassire le cipolle nello stesso olio nel quale avete fritto le sarde: il piatto acquisirà ancora più sapore!
Curiosità
Il saor, preparazione tipica veneta a base di cipolle, è una cugina del piemontese carpione.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti