risi co' i figadini

Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

questo piatto festivo per eccellenza, veniva consumato in gran quantità nelle nozze rustiche, dove trovava abbondanza di ingredienti nella strage di pollame che la celebrazione del matrimonio comportava. duroni, cuori e fegatini di galline, oche e altro, vanno rosolati con cipolla e sedano, con uno spruzzo di vino bianco, fino a cottura. la memoria vorrebbe una presenza di cannella in canna e pepe nero. quando si aggiunge il riso, si accompagnerà con mestolate di buon brodo dei lessi (che saranno serviti successivamente). la minestra va servita bollente e "fissa", cioè con un alto rapporto fra riso e liquido. con abbondante formaggio grattugiato, lasciato alla stramberia o alla saggezza del commensale. dosi: tanto riso a persona quanti fegatini.

Commenti