Polenta Taragna

Non c'è nulla di più piacevole e conviviale di quelle belle serate durante la stagione fredda trascorse a mangiare in una bella taverna, magari di fronte ad un camino, preparando quei piatti tipici della tradizione gastronomica montana, riassaporando tutto il gusto di preparazioni con ingredienti semplici ma contraddistinte da un sapore inconfondibile e delizioso. Una di queste golosità montane è sicuramente la polenta, tipica delle regioni alpine, ma in modo particolare, oggi abbiamo deciso di scoprire più da vicino i segreti della polenta taragna, una pietanza che è originaria in modo particolari delle vallate lombarde tra Brescia e Bergamo, e che con il suo gusto deciso e sfizioso – grazie anche all'uso di formaggio e burro – è perfetta per combattere le notti fredde di queste parti. Siete pronti a conquistare ospiti grandi e piccini, che non avranno altro che occhi per la vostra golosa polenta taragna, soprattutto se accompagnata con altre specialità montane?

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
45 minuti di preparazione
40 minuti di cottura
3 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Comprate la farina di polenta mista alla farina di grano saraceno tipica per la preparazione della polenta Taragna.
Fatela cuocere con acqua bollente salata per 40 o 45 minuti.
Una volta cotta, mescolate all'interno della polenta una noce di burro e grattugiate del formaggio Valtellina.
Servite assieme a delle carni o a funghi cucinati in pentola.

Consigli
Se volete rendere la vostra polenta taragna ancor più gustosa, potete sciogliere del burro con della salvia, con cui poi condirla.
Curiosità
La polenta taragna è una specialità della Valtellina o delle valli tra la provincia di Brescia e Bergamo, e deve il suo nome al fatto che veniva preparata usando il cosiddetto tarel, un bastone.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti