Sformatino alla Polpa di Granchio e Paprika piccante

Oggi abbiamo deciso di suggerirvi qualcosa di veramente diverso per aiutarvi a dare vita ad una festa degli innamorati che sappia conquistare voi e la vostra dolce metà, soprattutto, quando apparecchierete la tavola per servire qualche specialità che sottolinei al meglio questo giorno da dedicare assolutamente a voi e ai vostri sentimenti. La nostra pietanza odierna non è altro che un prezioso sformatino a base di polpa di granchio arricchito con il tocco della paprika piccante, un vero antipasto degno di gourmet desiderosi di scoprire nuovi itinerari del gusto al di fuori del normale, proprio per dare un tocco di straordinarietà alla giornata di San Valentino. Avevate in mente qualcosa di simile per conquistare ancora una volta la vostra anima gemella? Mettetevi ai fornelli e seguite i nostri consigli con attenzione: sebbene la ricetta non sia particolarmente complessa, non dovrete comunque saltare nemmeno un passeggio, giacché ne andrebbe della vostra sorpresa culinaria!

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
10 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Scolare bene la polpa di granchio dal suo liquido naturale. Mettere la polpa in una terrina, aggiungere le uova sbattute e poi la panna. Regolare con sale e pepe. Aggiungere la paprika e il latte e mescolare bene il composto. Imburrare gli stampini con il burro, spolverare all'interno degli stampini il pangrattato facendolo aderire bene fin sui bordi. Versare il composto negli stampini fino a 2/3 della capacità. Infornare a 180° per 30'. Trascorso il tempo di cottura, spegnere il forno lasciando dentro gli stampini qualche minuto.
Poi far leggermente raffreddare e sformarli. Impiattare, spolverare con della paprika e servire tiepidi.

Consigli
La nostra ricetta dello sformatino alla polpa di granchio prevede l'uso di paprika piccante: qualora la preferiste, potreste comunque usare quella dolce.
Curiosità
Il nome paprika deriva dall'ungherese: in questa lingua, significa non indica solo la spezia, bensì, anche il peperone.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti