Curry di Pollo e Cocco

Il curry di pollo e cocco è una ricetta di chiara ispirazione indiana. Gli indiani, come ben sapete, per motivi religiosi non consumano carne di manzo o maiale: se musulmani non mangiano per alcun motivo il maiale, mentre se di religione indù non possono includere nella loro dieta la carne di manzo. Tuttavia, la gastronomia indiana è ricca di sapori forti ed intensi, ottenuti solitamente avvalendosi di mix di spezie generalmente indicati sotto il nome generico di curry. Se vi recate in India, sappiate che non sentirete parlare facilmente di curry, ma più precisamente di masala. Tenete inoltre presente che la cucina indiana presenta una sua varietà: solitamente le ricette provenienti dal nord del paese sono a base di carne, mentre nella parte meridionale del paese si prediligono le verdure; entrambe invece fanno uso di spezie e di latticini. Sembrerebbe quindi che il nostro chef si sia ispirato, oggi, allo stile tipico del nord dell'India, con questo curry di pollo e cocco. Vediamo in cosa consiste.



 

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
30 minuti di preparazione
10 minuti di cottura
1 persona
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Tagliate a tocchetti il petto di pollo e in una scodellina, salatelo, e speziatelo con un cucchiaino di cumino, 1/2 di coriandolo e 2 di zenzero.
Tagliate a mezze lune la cipolla e fatela rosolare per un minuto in padella con dell'olio.
Aggiungete il pollo e fatelo cuocere per circa due minuti.
Prendete la noce di cocco (che avrete già aperto) e grattugiatene circa 30 gr poi altri 30 tagliateli a tocchettini piccoli. (tenete da parte il latte)
Fate saltare per due minuti in padella assieme al resto, poi aggiungete il latte della noce di cocco.
Aggiungete due cucchiaini di maizena e mescolate bene. Quando vedrete che inizierà ad addensarsi, spegnete il fuoco, aggiungete un cucchiaino di zenzero, e 3 cucchiai di yoghurt bianco.
Servite accompagnato da del riso basmati o venere a piacere.

Consigli
Se decidete di preparare il vostro curry di pollo e cocco, servitelo con il chapati, il tipico pane indiano a base di farina, acqua e sale. Un lontanissimo parente della piadina nostrana, per darvi un'idea, impastato e poi cotto sulla piastra.
Curiosità
Il curry è una miscela di spezie tra cui zafferano, cumino ed altre che vengono pestate assieme in un mortaio. Il colore finale è di un giallo intenso tendente al senape. Il curry, che si usa per insaporire differenti tipologie di pietanze, è originario dell'India, dove viene chiamato però masala. Solo fuori dall'India si parla invece di curry, parola generica per indicare differenti mix di spezie utilizzati in differenti aree del sud est asiatico, della Cina o del Giappone. Il termine curry non solo non hai niente a che vedere con l'India, ma nemmeno con l'Asia. Sembra sia stato inventato in Europa, e che derivi dal sostantivo tamil "cari", indicante una minestra. In epoca coloniale, gli Inglesi giunti in India mutuarono questo termine e lo associarono al masala, diffondendo l'uso improprio della parola curry.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti