Insalatina di Finocchi e Arance

Ecco a voi un'idea fresca e leggera per un'insalata un po' insolita fatta di frutta e verdura di stagione. Se l'abbinamento tra frutta e verdura vi lascia un pò perplessi, niente paura: scoprirete che finocchio ed arance (o agrumi in genere), è un abbinamento davvero fresco, dissetante e croccante. Il finocchio e l'arancia non mancano mai nella nostra dispensa invernale, e spesso capita di ricevere ospiti inattesi. Niente paura: ottimizziamo questi due ingredienti per dar vita ad un'antipasto (o contorno) fresco e sfizioso, che sicuramente piacerà a tutti. Se servita come antipasto, questa insalatina di finocchi e arance è ottima come abbinamento ed apertura sia di pranzi di carne che di pesce. Potete quindi servirla assieme a salumi misti oppure a cruditè di pesce, o ancora, per fare un esempio, a dell'ottimo pesce spada affumicato. In alternativa, questa insalatina si presta perfettamente ad essere servita come intermezzo tra una pietanza e l'altra o a chiusura di un pasto abbondante, per "sgrassare" ed alleggerire il palato.




 

 

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
10 minuti di preparazione
1 persona
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Pulite il finocchio, eliminando le foglie più esterne. Tagliatelo in quattro spicchi e poi, ognuno di questi, in fettine sottili e verticali.

Sbucciate l'arancia e togliete tutto l'albedo (la parte bianca) e con il coltello fate dei piccoli spicchi senza schiacciare la polpa. Dagli avanzi dell'arancia spremetene il succo, servirà poi per condire.

Mettete ora il finocchio e l'arancia tagliati in una terrina e condite con olio d'oliva, pepe e sale (io, personalmente, preferisco quello integrale che è leggerente più grosso e sala in modo più equilibrato).

Consigli
Quando pulite l'arancia, abbiate cura di privarla dell'albedo, ovvero la parte bianca della buccia. Se la lasciate attaccata alla polpa, la vostra insalatina risulterà meno bella e soprattutto piuttosto amara.
Curiosità
I finocchi vengono distinti solitamente tra maschi e femmine: i maschi sono più tondeggianti e meno fibrosi, ideali pertanto per essere consumati da crudi; le femmine invece sono più allungate e fibrose, perfette per essere consumate invece da cotte. Si tratta di un distinguo su base comunemente popolare: la scienza non ne dà infatti alcun riscontro.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti