pardulas

Le Pardulas sono il tipico dolce di Pasqua in Sardegna: il ripieno di ricotta freschissima e il profumo donato ad esso dall'agrume e dallo zafferano lo rendono un dolce delicatissimo e piacevole da offrire agli ospiti in questa ricorrenza festosa. Le Pardulas, questo il loro nome nel Campidano, si presentano come piccole tortine dalla forma a stella di sei punte, che all'interno di una base croccante e dal sapore abbastanza neutro racchiudono un ripieno gustoso ed irresistibile. Il ripieno di questi dolcetti può differenziarsi a seconda della zona della Sardegna nella quale vengono preparate, in quanto ogni località ha elaborato la propria ricetta, anche salata. Si possono trovare Le Pardulas in una versione dolce all'aroma di arancia, o di limone e, più rara, una versione con uvetta. La fondamentale è quella tra le pardulas, o casatinas, di ricotta, delicatissime, e quelle di formaggio (formaggio fresco) che hanno un sapore più deciso. Essendo un dolce di facile realizzazione non potete non cimentarvi nella preparazione delle Pardulas per assaggiare un connubio di sapori, profumi e consistenze che evocano una terra meravigliosa quanto la sua tradizione culinaria.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
40 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
5 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Preparare tutti gli ingredienti: ricotta, zucchero semolato, farina, uova, strutto, zafferano, un'arancia.
Grattugiare la buccia dell'arancia
Rompere le uova separando delicatamente i tuorli dagli albumi.
In una ciotola versare la ricotta, lo zucchero, i tuorli, la scorza d'arancia e un pizzico di zafferano e mescolare benissimo con un cucchiaio di legno per ottenere un impasto liscio e senza grumi.
In un'altra ciotola (meglio se con un'impastatrice) lavorate la farina con con due albumi, una cucchiaiata di strutto e un pizzico di sale.
Dovete ottenere un panetto liscio ed omogeneo, se dovesse servire aggiungete poca farina.
Stendere la pasta in sfoglie sottili, aiutandovi con la macchinetta apposita. Dovete ricavare delle strisce lunghe.
Con l'aiuto di un bicchiere o di un coppa pasta, ricavate dei cerchi di circa 8 cm di diametro dalle vostre strisce di pasta.
Posizionate su ogni cerchio una cucchiaiata di ripieno alla ricotta. Far aderire al bordo pizzicando ad intervalli lungo tutta la circonferenza per ottenere così una scatolina rotonda senza coperchio e piena fino all'orlo.
Preriscaldate il forno a 180°. Rivestite una leccarda di carta forno e posizionatevi i dolcetti.
Cuocere i dolcetti finché la parte superiore di ripieno non risulti dorata. Servire spolverizzati di zucchero a velo o spalmati di miele.
Consigli
Qualcuno consiglia di aggiungere una spennellata di sciroppo d’acqua e zucchero o miele sopra le pardulas calde appena sfornate.
Si possono poi decorare con confettini colorati.
Curiosità
Ci sono diversi modi di riempire il guscio di pasta: a cucchiate, come suggerisce la nostra ricetta, o formando delle palline da incastonare nel guscio, per dare una forma più gonfia alla pardulas.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti