Scarcella di Pasqua

La scarcella di Pasqua o pasquale è un dolce tipico di questa festività e viene preparato con ingredienti semplici e genuini come la pasta frolla. Questa torta di origine pugliese e più precisamente della provincia di Foggia, chiamata anche con il nome di corrucolo, si distingue unicamente per le uova crude e intere che generalmente vengono incastrate sulla sua superficie prima della cottura in forno. Potete scegliere di donare la vostra forma che più preferite per le vostre scarcelle e decorarle con la granella di zucchero o con le codette colorate. Tra le forme più comunemente utilizzate per realizzare questo dolce pugliese troviamo la ciambella, i cestini, panieri ma è possibile vedere anche la scarcella a mo' di colomba o di bambolina per i più piccoli della famiglia. Se anche tu per la Settimana Santa vuoi provare a preparare questo dolce, segui la ricetta che ti proponiamo passo per passo con le foto in dettaglio!

Ingredienti

  • farina "00" 500 grammi
  • zucchero 100 grammi
  • lievito per dolci mezza bustina di lievito per dolci
  • limone la buccia di un limone
  • olio extra vergine di oliva 100 millilitri dal sapore delicato
  • latte 200 millilitri
  • uova 2 unità
  • sale un pizzico di sale
  • zucchero in granella, qb
Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
8 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Disponete la farina a fontana su una spianatoia, unite lo zucchero, il lievito, il sale, la buccia grattugiata e l'olio di oliva. Versate a filo l'olio, mescolando con una forchetta. Unite a questo punto il latte tiepido poco per volta, fino a ottenere un impasto liscio e uniforme. Dividete il panetto ottenuto in tre parti uguali (lasciandone da parte un pezzetto), ricavate da ognuno un salsicciotto spesso almeno 1 cm e mezzo. Formate una treccia e richiudetela a cerchio. Posizionate un uovo crudo intero sul punto di congiunzione delle due estremità delle treccia e "ingabbiatelo" con due striscioline di pasta incrociate. Posizionate la scarcella su una teglia rivestita di carta da forno, spennellate la superficie con l'altro uovo sbattuto con un goccio d'acqua. Distribuite la granella di zucchero sulla scarcella e infornate a 180° per 30 minuti.
Consigli
Spostandosi da paese a paese, tuttavia, è possibile imbattersi in Scarcelle ricoperte di glassa di zucchero o semplicemente decorate con un uovo sodo o ancora scarcelle ripiene o non ripiene.

Potete decorare le vostre scarcelle come meglio preferite: con ovetti di cioccolata, granella di zucchero, glassa colorata, oppure addirittura farle ripiene. In tutti i modi, saranno ugualmente ottime.
Curiosità
Negli antichi borghi delle città pugliesi, la scarcella era utilizzata come dono preparato dalla donna per ringraziare il suo uomo per la palma benedetta.
La preparazione viene fatta durante la Settimana Santa o addirittura quella precedente.
La forma rotonda si dice abbia attinenza con la fortuna e simboleggia la nascita di nuova vita.
Questo dolce con le uova poste al suo interno viene preparato non solo come dolce tipico pugliese, bensì vi sono anche altri paesi che realizzano una sorta di scarcelle. Ad esempio, citiamo il menih che si presenta come un dolce tipico di Pasqua in Slovenia.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti