Orecchiette con pecorino e cime di Rapa

Alzi la mano chi non ha mai assaggiato le famosissime orecchiette con le cime di rapa, uno di quei piatti pugliesi che nel corso degli ultimi anni hanno conquistato praticamente tutti, con quel loro equilibrio tra gusto e freschezza che non può non incantare gli amanti dei primi piatti. Se invece non fate parte di quella interminabile folla che ha già provato e gustato questo piatto, oppure, se avete voglia di provare a prepararle direttamente in casa, ebbene è finalmente giunto il momento di farlo grazie alla nostra semplice e velocissima ricetta di oggi! Le orecchiette pugliesi si prestano benissimo ad esser condite con il nostro, con la loro inconfondibile forma a barchetta che raccoglie ed esalta il sapore di quest'ultimo. Vi serviranno quindi delle cime di rapa freschissime - ma se non le trovate potete anche usare dei broccoletti - e dell'ottimo pecorino da grattugiare, assieme ovviamente alle orecchiette pugliesi!

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
25 minuti di preparazione
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Mondate le cime di rapa facendo attenzione a non buttare via tutte le foglie. Infatti, aggiungendo anche le foglie, con il loro sapore dolce, creerete il contrasto con l'amaro dei gambi e dei fiori.

Cuocete per dieci minuti in acqua salata le cime di rapa. Scolatele e fatele saltare per 1 o 2 minuti in una padella con dell'olio aglio e peperoncino.

Una volta cotte le orecchiette gettatele nella padella a fuoco alto e fatele saltare velocemente.

Posizionatele centralmente e finite il piatto con una spolverata di pecorino romano e un filo d'olio extravergine a crudo.

Consigli
Per gustare al meglio il vostro piatto di orecchiette con pecorino e cime di rapa, assaporando l'ottimo contrasto tra i sapori, vi consigliamo di bere del Locorotondo.
Curiosità
Secondo la tradizione, le orecchiette riprendono la forma dei trulli e sono ritenute un'esclusiva pugliese: secondo altri, invece, questo formato di pasta avrebbe origini nientemeno che ebraiche.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti