Risotto di Zucca

Ogni stagione ha i suoi colori, profumi e sapori e non c'è nulla di più piacevole che trovare in tavola qualcosa che ci suggerisca nel migliore dei modi che il tempo è trascorso e ci troviamo a passeggiare sotto il sole, la neve, i fiori o i boschi variopinti: e oggi vogliamo condurvi piacevolmente tra i sapori autunnali, con un primo piatto classico. Anche in autunno gli orti regalano i frutti della terra, e uno su tutti è senz'ombra di dubbio la zucca: quest'ultima è caratterizzata da quel suo colore brillante e vivace, quasi come se volesse sottolineare il fatto che non ci si voglia separare dall'estate. Eppure la zucca è dolce, cremosa e capace di avvolgere lievemente ogni piatto, mite quasi come l'autunno: e noi questo risotto con la zucca, lo vogliamo rendere ancor più delizioso con una granella di amaretti croccanti. Cosa ne pensate, questa preparazione può fare per voi?

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
15 minuti di preparazione
20 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Tagliate la zucca a spicchi ed eliminatene la buccia. Fatela a cubetti di circa uno o due centimetri.
Fatela saltare 5 minuti nell'olio, aggiungete sale, 1 dito d' acqua calda, mettete il coperchio e lasciate che si ammorbidisca. Quando sarà diventata abbastanza tenera, toglietela dal fuoco e con un mortaio di legno o un minipimer. Mettete il fondo del vostro risotto in una ciotola e versate il riso in una pentola con un filo d'olio caldo, facendolo tostare per un minuto. Date una spruzzata di vino bianco, e prima che il riso si asciughi completamente, aggiungete il fondo di zucca ed un pò di amaretti. Aggiungete dell'acqua calda (io a questo punto metto anche il sale grosso, ma voi potete anche salare man mano se non siete sicuri di quanto sale dovete mettere). Vi sarete chiesti perché io non usi il brodo, ma l'acqua calda. La mia scelta è motivata dalla volontà di non "contaminare" il gusto del risotto, in questo caso della zucca. Nei miei piatti ricerco sempre la semplicità e la genuinità.

Continuate ad aggiungere acqua calda, man mano che essa evapora, così fino a fine cottura: sarete voi a decidere il livello di cottura del riso -de gustibus non disputandum est!-.

Una volta cotto il riso, spegnete la fiamma e mantecate: questo momento è il più importante perchè sta a voi conferire la cremosità giusta al risotto. Dovete stare attenti che il risotto non sia troppo saldo sennò poi sarà poco godibile, una volta impiattato. Dovete far sì che rimanga "morbido", quasi una crema con del riso dentro.

Aggiungete abbondante burro e mescolate vorticosamente e molto forte (attenti agli schizzi!!!) Poi aggiungete il grana o il parmigiano e mescolate ancora più forte. A questo punto spolverizzate la superficie del vostro risotto con un'abbondante manciata di amaretti sbriciolati grossolanamente.

Ora è il momento di impiattare il vostro cremosissimo risotto e spolverarlo di pepe macinato al momento.

Consigli
Se volete un risotto alla zucca più colorato, preparate un puré di zucca da unire poi con il brodo.
Curiosità
Per gustare nel migliore dei modi il vostro risotto alla zucca, stappate una bella bottiglia di vino bianco fresco, come ad esempio un Grechetto.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti