Pizzoccheri

Ed ecco a voi un buon piatto dalle radici antiche che porta con sé tutto il sapore esclusivo della tradizione e delle cene in famiglia dopo lunghe giornate di lavoro nei campi, dove la vita della campagna forgia veramente l'anima e il fisico di uomini e donne. Siamo nella zona della Valtellina e del Cantone dei Grigioni, patria d'origine dei pizzoccheri alla Valtellinese, dove sin dal Medioevo si coltiva il grano saraceno. Ed è proprio con questo grano, rustico e saporito, che si fanno rigorosamente a mano le tipiche lasagnette che rispondono al nome di pizzoccheri e che incantano ancora oggi per il loro gusto. Qualche patata, un po' di bieta e formaggio a volontà e, da pochi ingredienti molto semplici, si ottiene un piatto che dalle tavole povere si è spostato verso quelle nobili sino ad arrivare, nei secoli, anche nelle nostre case, soprattutto durante le fredde serate dell'inverno.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
60 minuti di preparazione
15 minuti di cottura
6 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Preparate l'impasto per i pizzoccheri unendo le farine, un pizzico di sale e l'acqua. Impastate per bene fino ad ottenere una palle consistente.
Con una pastaiola tirate quanta pasta vi serve e stendetela su un piano di lavoro pulito e infarinato.
Tagliate le "tagliatelle" con una rotella tentando di essere più regolari possibile.
Mettete a bollire una pentola d'acqua.
Tagliate le patate a cubetti e le biete a pezzetti e fatele lessare per qualche minuto nell'acqua salata e bollente.
Aggiungete quindi i pizzoccheri a cuocere in acqua assieme alle biete e alle patate.
Fate sciogliere del burro in un pentolino con due spicchi d'aglio (che poi eliminerete) per insaporirlo.
Grattugiate i formaggi e teneteli da parte.
Una volta cotti i pizzoccheri, scolate il tutto e in una pirofila adagiate uno strato di pizzoccheri, e uno strato di formaggi, fino ad esaurimento degli ingredienti.
Alla fine, aggiungete il burro fuso e servite.

Consigli
Il miglior modo per gustare un buon piatto di pizzoccheri, è condire queste buone lasagnette di grano saraceno con del formaggio casera o, in alternativa, della fontina.
Curiosità
I veri pizzoccheri, quelli che si mangiano ovunque e che vengono unanimamente considerati come i pizzoccheri valtellinesi, sono originari della località di Teglio.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti