Ravioli di San Valentino

A qualcuno succede spesso, a qualcuno invece succede solo una volta o due l'anno, ma viene sempre il momento in cui, per esigenze familiari o per così dire amorose, si ha voglia di fare una gran bella figura in cucina, magari con una ricetta strepitosa che, oltre che buona da gustare, è anche bella da vedere, e particolarmente a tema. La ricetta di oggi è proprio una di quelle: si tratta dei ravioli di San Valentino, un primo piatto tutto dedicato al giorno più romantico di tutto l'anno, il 14 febbraio. Si tratta di un piatto a base di ravioli rosa a forma di cuore che, badate bene, non è poi così difficile da preparare. Ovviamente per preparare la pasta fatta in casa ci vuole un pò di pazienza, ma scoprirete che non è un'impresa insormontabile! Noi li abbiamo farciti con un ottimo ripieno a base di funghi freschi ed un sugo leggerissimo a base di pomodoro fresco, ma voi potete spaziare con la fantasia e farcirli come meglio desiderate.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
90 minuti di preparazione
5 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Lavorare la farina con le uova ed il concentrato di pomodoro. Ottenere una palla e lasciarla riposare per 10 minuti. Tirare quindi la pasta il lunghe sfoglie, con l'aiuto dell'apposita macchinetta. Preparare intanto il ripieno: rosolare l'aglio in padella, aggiungere i funghi puliti e tagliati a listarelle, lasciarli cuocere per pochi minuti. Non aggiungere liquidi. Frullare quindi i funghi con la panna da cucina. Aggiungere il grana e regolare di sale. Disporre il ripieno ottenuto sulle striscie di sfoglia, chiudere con altre striscie di sfoglia e tagliare i ravioli con l'apposita formina (una formina da biscotti andrà benissimo). Bollire i ravioli in acqua bollente salata. Condirli con un sugo di pomodoro fresco molto leggero. Servire con una spolverizzata di grana.

Consigli
Per un esito davvero sofisticato, romantico ed un pò afrodisiaco di questa ricetta vi suggeriamo di sostituire al ripieno di funghi freschi un ripieno di pesce o di frutti di mare, da acquistare freschissimi il giorno stesso in pescheria.
Curiosità
I ravioli sono un formato di pasta ripiena davvero diffusi in tutto il mondo, da oriente a occidente: essi si trovano nella gastronomia italiana tanto quanto in quella cinese, mongola, giapponese e di molti altri paesi. Tuttavia, sembra che i ravioli affondino le loro origini proprio qui nel bel paese, e per la precisione a Gavi, oggi provincia di Alessandria, nell'Alto Medioevo. Qui c'era la locanda della famiglia "Raviolo", dove pare appunto sia stata inventata l'omonima pasta ripiena.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti