Panettone

Il panettone è il dolce per eccellenza del Natale milanese e italiano più in generale: questo strepitoso dolce lievitato, arricchito con scorzette d'arancia, canditi e uvetta, fa la sua comparsa immancabilmente ogni anno su tutte le tavole imbandite a festa del nostro bel paese. Sembra che il panettone affondi le sue origini nel lontano Medio Evo, all'epoca degli Sforza: il "Pan del Toni" fu preparato per la prima volta da uno sguattero - Toni appunto - che lavorava alla corte di Ludovico il Moro. Non avendo altro dolce da servire e consapevole di giocarsi il tutto per tutto, Toni servì alla corte il suo panettone, che fu un vero e proprio successo. Da allora il panettone ne ha fatta di strada, si è diffuso in tutta Italia ed è stato prodotto anche a livello industriale. Ma volete paragonare il piacere di acquistarlo al supermercato, con la goduria di prepararvelo in casa? E allora vediamo insieme come si fa...

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
48 minuti di preparazione
45 minuti di cottura
12 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

PRIMO GIORNO

Sbattete due tuorli d'uovo con 45 gr di zucchero, aggiungete poco alla volta 85 ml di latte e il lievito a pezzetti. Unite 180 gr di farina setacciata e impastate a velocità media per circa 10 minuti. Aggiungete 45 gr di burro, fatelo assorbire e trasferite l'impasto in una grande ciotola unta di burro. Fate riposare in luogo tiepido per almeno 10 ore, fino a quando l'impasto non sarà triplicato.

SECONDO GIORNO

Mescolate insieme 25 ml di latte, 15 gr di zucchero, il miele, 2 tuorli, il malto e i semini della vaniglia, montate il tutto e unite il sale verso la fine. Aggiungete 90 gr farina setacciata e la massa del primo impasto, fate amalgamare il tutto. Unire il burro morbido a pezzetti, fatelo assorbire e unite, infine, i canditi e l'uvetta ammollata in acqua tiepida e strizzata. Trasferite il tutto in una ciotola grande e unta e lasciate riposare per circa 30 minuti. Formate una palla regolare e trasferitela al centro del pirottino di carta. Lasciate lievitare in un luogo tiepido fino a quando l'impasto non avrà raggiunto il bordo dello stampo (circa 6 ore). Incidete a croce la superficie del panettone, ponete al centro una noce di burro e infornate a 200° per i primi 10 minuti e a 180° per i successivi 30-35 minuti. Verificate la cottura e fatelo raffreddare completamente capovolto su un ferro da calza.


Consigli
Per preparare un buon panettone, è necessario scegliere con grande oculatezza il tipo di farina che si utilizza: la farina manitoba è particolarmente indicata per questo tipo di preparazione.
Curiosità
Il panettone, secondo la tradizione, è stato preparato per la prima volta a Milano da uno sguattero che faceva parte della servitù di Ludovico il Moro. Lo sguattero si chiamava Toni, da cui derivò il nome Pan de Toni.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti