Cotoletta alla Milanese

Ecco a voi una di quelle ricette che molti turisti provenienti dall'estero vanno cercando e desiderano assaggiare: no, non stiamo parlando nè della pizza nè delle lasagne al forno...E' la ricetta della cotoletta alla milanese, un classico della cucina italiana e nello specifico della gastronomia lombarda. Non c'è niente di meglio di una bella cotoletta preparata a regola d'arte, tenera dentro e croccante fuori, calda al punto giusto e saporitissima, fritta rigorosamente nel burro chiarificato (o un sapiente mix di burro e olio extravergine di oliva) e servita con il classico dei classici in fatto di abbinamenti, ovvero insalata verde e patatine fritte! Seguite la ricetta passo a passo e non dimenticate di dare un occhio anche ai consigli che vi diamo. Otterrete una ricetta golosissima, da leccarsi i baffi! E infine, ricordate: se siete davvero cuochi bravi, riuscirete ad ottenere una cotoletta sufficientemente alta ma anche croccante al tempo stesso...se la battete troppo o ve la fate tagliare sottile, sarà facile ottenere una panatura croccante, ma non sarà mai una vera cotoletta.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
10 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Preparatevi due piatti: in uno mettete il pangrattato, nell'altro mettete le uova e sbattetele.
Salate e insaporite le braciole e impanatele: passatele nell'uovo sbattuto e poi passatele nel pangrattato; se volete ripetete l'operazione per una seconda volta (l'impanatura verrà più salda e consistente).
Scaldate una padella con una noce di burro e un cucchiaio d'olio extravergine d'oliva e rosolateci dentro le braciole impanate per circa dieci minuti a fiamma media.
Ecco pronte le cotolette alla milanese!

Consigli
Il trucco per ottenere una milanese da leccarsi i baffi sta nel battere molto energicamente la carne prima di impanarla e cuocerla: questo non significa ottenere delle fettine eccessivamente sottili, perchè altrimenti si perderebbe il senso e l'originalità della cotoletta.
Curiosità
La cotoletta alla milanese talvolta viene anche chiamata cotoletta alla viennese o Wienerschnitzel. L'unica differenza tra le due sta nel fatto che per fare la milanese a regola d'arte ci vuole il vitello con l'osso, mentre per fare la viennese ci vuole la cotoletta senza osso.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti