fritto alla romana

Non c'è niente meglio di un bel piatto di "frittini" per un aperitivo tra amici o per una piacevole cenetta estiva in compagnia. Procuriamoci tanta verdura fresca di stagione come zucchine, melanzane, qualche carciofino ed un pò di provola per dare brio. Il fritto alla romana non è un semplice fritto ma è un fritto riconosciuto in tutta la cucina gastronomica, che i romani hanno inventato per cucinare tutto ciò che è commestibile tra gli scarti dell’animale macellato, come le cervella, le budelle, le animelle; questo piatto, secondo molte tradizioni, viene cucinato il giorno della vigilia di Natale. Cosa c’è di meglio che una calda e croccante frittura da sgranocchiare quando si è tutti insieme, magari per accompagnare una tombolata? Impariamo a preparare questo fritto alla romana con il nostro chef, con il video e le foto, che mostrano passo dopo passo ciò che il nostro chef fa sarà un gioco da ragazzi preparare un ottimo fritto alla romana.





 

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
10 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Sbattere le uova con un po' di sale. Infarinare per bene le verdure e le provole. Bagnare con l'uovo sbattuto la verdura infarinata. Passare le verdure nel pangrattato. Friggere in un wok con 1 litro di olio per friggere fino a che la panatura non sarà dorata. Scolare dall'olio il fritto e farlo asciugare su un po' di scottex, poi salare leggermente.

Consigli
Come accennavamo nell’introduzione questo piatto risale al passato, fa parte della tradizione romana, dove veniva chiamato “quinto quarto”, in quanto le famiglie povere vendevano ai ai ricchi le parti pregiate della bestia, cioè i due quarti anteriori e i due quarti posteriori, e così restavano loro solo gli scarti, chiamati perciò “quinto quarto”.
Curiosità
Il fritto alla romana può essere preparato con la birra al posto dell’acqua. Inoltre oltre alla carne, vengono fritti le verdure di stagione: broccoli, patate, carciofi e patate, in inverno; zucchine, melanzane in estate. Viene fritto anche il pesce come il baccalà e anche la frutta come le mele. Per apprezzarlo pienamente il piatto va servito caldo, cotto e mangiato.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti