Crostata di ricotta

La crostata di ricotta è un classico della pasticceria made in Italy amato ed imitato in tutto il mondo. La fragranza della pasta frolla, combinata alla favolosa e delicata cremosità della farcitura a base di ricotta, fanno di questo dolce una specialità adatta a tutte le occasioni. Sia che si tratti di una merenda che di una festicciola per bambini oppure ancora di un fine pasto, la crostata di ricotta rappresenta l'idea vincente, e convince davvero tutti. Anche chi non ama particolarmente i dolci infatti, si lascerà conquistare da questa crostata, che non eccede in dolcezza e che al contrario offre un momento di delicata leggerezza al palato. Provatela nella versione più classica e semplice, oppure fate come abbiamo fatto noi, aggiungendo canditi e gocce di cioccolato. L'esito sarà golosissimo e sarà una festa per tutti. Non dimenticate, quando la preparate, di lasciar riposare la frolla in frigo prima di stenderla, e di scegliere solamente ricotta freschissima di prima qualità, vaccina oppure mista di mucca e pecora, come meglio preferite.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
30 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
8 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Con la farina, il burro e le uova, preparate una pasta frolla alla quale aggiugere una puntina di sale e la buccia grattata di mezzo limone.
Farla riposare per un poco avvolta nella carta stagnola.
In una terrina preparate un impasto con la ricotta passata al setaccio, lo zucchero, due tuorli e un uovo intero, la buccia grattata di mezzo limone e di un arancia, un pizzico di cannella e un bicchierino di rhum, fino a formare un composto omogeneo.
Stendere una parte della pasta frolla sul fondo imburrato di una teglia rotonda lasciando il bordo un poco più alto e versarvi il composto di ricotta disponendolo in un unico strato.
Con la restante pasta preparare le striscioline disposte a formare un bordo circolare all'esterno e una grata sopra l'impasto di ricotta.
Spennellare queste striscioline con l'uovo battuto e cuocere in forno medio (180°) fino a quando le striscioline saranno ben imbiondite.
Lasciare raffreddare e prima di servire spolverizzarla con zucchero vanigliato.

Consigli
Se vi gusta, potrete aggiungere alla farcia un po’ di pinoli ed essenza d'arancia. Inoltre, qualora ne dovesse avanzare, conservatela in frigo: durerà di più e sarà ottima anche se gustata leggermente fresca.
Curiosità
Probabilmente la crostata, e nello specifico la crostata di ricotta assieme alla sua cugina più stretta, la pastiera napoletana, è originaria della zona del golfo di Napoli. Vi sono addirittura alcune leggende che narrano la storia dell'origine di questi dolci, e che li legano strettamente al mito della sirena Partenope.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti