Onigiri

Gli onigiri sono dei simpatici spuntini a base di riso particolarmente famosi e diffusi in tutto il Giappone sin dal MedioEvo. Ai tempi non si usavano le bacchette, ma le mani, ed ecco perchè l'alga non avvolge interamente gli onigiri, ma solo una parte, dando vita ad una "presina" naturale per queste simpatiche preparazioni di riso. Anche la forma ha subito la sua evoluzione con il tempo, perchè dapprima era triangolare, e poi ha subito una serie di evoluzioni che l'hanno portata ad essere tondeggiante o cilindrica. Quanto alla loro preparazione, gli onigiri nascondono al loro interno un goloso pezzettino di pesce, che può essere tonno oppure salmone, ma anche altri tipi di pesce insaporiti in vari modi, con sesamo o umeboshi. Impossibile invece trovare carne all'interno degli onigiri. Si tratta di uno spuntino davvero sano e gustoso, a patto che vi piaccia il pesce crudo e che più in generale siate amanti della cucina giapponese.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
10 minuti di preparazione
25 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Preparate il riso per il sushi. Munitevi di uno stampino per onigiri. Tagliate a rondelle il surimi. Tagliate a pezzettini l'avocado. Nella stampino, mettete una parte di riso, schiacciatela un po' al centro e disponetevi il surimi e l'avocado. Aggiungete un po' di maionese light. Coprite con una parte di riso uguale a quella appena messa e con lo stampino schiacciate fino a che il riso non sarà ben pressato. Estraete dallo stampino l'onigiri e cospargetelo con del sesamo nero. Ritagliate una strisciolina di alga Nori e mettetela alla base dell'onigiri a mo' di presina.

Consigli
Se non vi scandalizza non rispettare la tradizione gastronomica giapponese e magari avete dei bambini in casa, potete decidere di dar vita ad un bizzarro incrocio tra gli onigiri ed i nostrani arancini, aggiungendo un ripieno di carne o mozzarella e magari evitando di friggere i vostri arancini/onigiri!
Curiosità
Gli onigiri hanno un altro nome, forse meno conosciuto qui da noi, che è quello di omusubi. La loro origine è piuttosto antica, a tal punto che sembra che essi fossero già noti e diffusi nella gastronomia giapponese nell'undicesimo secolo D.C. Ai tempi essi si chiamavano tojiki. Oggi in Giappone vi sono veri e propri negozi interamente dedicati alla vendita degli onigiri.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti