tagliatelle al ragù

“Sono le tagliatelle di nonna Pina, un pieno di energia, effetto vitamina” cantano i bambini felici nel mangiare il loro primo piatto fatto dalla mamma o dalla nonna.
Ebbene sì, quella che vi presentiamo oggi è una ricetta classica della domenica in famiglia: stiamo parlando delle tagliatelle al ragù, rigorosamente fatte in casa, così come rigorosamente fatto in casa è il sugo.
E' un piatto la cui preparazione richiede un po’ di tempo. Il ragù dovrà ovviamente cuocere almeno un paio d'ore, mentre per quanto riguarda la pasta, dipende da voi, dalla vostra manualità e dalla vostra esperienza. Lo sforzo comunque viene premiato con l'eccellente risultato!
Fare un piatto tutto con le proprie mani darà sicuramente soddisfazione al vostro lavoro in cucina, dal sugo alla pasta vedrete nascere il vostro primo e vedrete la gioia di chi con voi lo mangerà .
Seguite la ricetta passo per passo e buon appetito!

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
180 minuti di preparazione
180 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Preparare un battuto col sedano, la carota e la cipolla tritati finemente e lasciarlo rosolare molto lentamente con un filo di olio di oliva in un tegame di terracotta. Aggiungere quindi la carne e lasciar rosolare. Sfumare con il vino ed attendere che la parte alcolica evapori. Aggiungere quindi il pomodoro, il sale, il pepe, la foglia di alloro e un bicchier d'acqua. Coprire e lasciar cuocere per due ore. Quando il ragu sarà pronto, potete trasferirlo nei vasetti di vetro e surgelarlo o conservarlo in frigo per qualche giorno. In alternativa, usatelo subito per condire le tagliatelle. Preparate le tagliatelle impastando uova e farina nella misura di un uovo per ogni 100 gr di farina; aggiungete un cucchiaio di olio di oliva e un pizzico di sale. Ricavate una palla e lasciatela riposare per un quarto d'ora. Dopodichè tirate la pasta prima in sfoglie e poi ricavate le tagliatelle. Cuocete la pasta in acqua bollente salata nella quale avrete messo un filino di olio di oliva. La cottura della pasta fresca si aggira sui 4 minuti. Condite con il ragu e completate con abbondante grana padano.

Consigli
Al momento di servire le tagliatelle al ragù, portate a tavola del parmiggiano reggiano grattuggiato da spolverizzare sulla pasta.
Conservare il ragù in frigorifero, chiuso ermeticamente, per 2-3 giorni al massimo.
Curiosità
L'etimologia della parola "ragù" arriva dal francese "ragout" che vuol dire risvegliare l'appetito.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti